More
    HomeAmbienteServizio antincendio, le richieste alla Regione Sardegna dei volontari di protezione civile

    Servizio antincendio, le richieste alla Regione Sardegna dei volontari di protezione civile

    Pubblicato il

    - Pubblicità -

    Riunita ieri a Sinnai la rappresentanza regionale del volontariato di protezione civile della Sardegna.

    Dopo l’annuncio dato dal Presidente della Regione Christian Solinas relativo alla revoca e rimodulazione del bando per l’affidamento ai privati del servizio di Antincendio boschivo e pattugliamento, e di quanto affermato dall’Assessore Regionale all’Ambiente Gianni Lampis relativamente “alla piena responsabilizzazione delle associazioni di volontariato che dovranno garantire un servizio fondamentale”, la rappresentanza regionale del volontariato di protezione civile della Sardegna ha redatto un documento con una serie di richieste per i vertici politici regionali. 

    Al centro delle considerazioni, le dichiarazioni dell’Assessore all’Ambiente relative alla non idoneità della maggior parte dei mezzi delle organizzazioni di volontariato. Mezzi regionali affidati alle ODV, acquistati dalle Odv con contributo regionale o nazionale a seguito di valutazione e approvazione del progetto di acquisto, inseriti nei Programmi operativi sottoscritti dalla DGPC e dai Presidenti delle Odv e inseriti nel Piano Antincendio.

    I volontari, guidati dal presidente di Rappresentanza Regionale Emilio Garau si ritengono oltraggiati da “quanto avvenuto in questi ultimi giorni, ovvero un atto di disconoscimento della attività svolta da sempre dal Volontariato Sardo di Protezione Civile nella campagna AIB cosi come in tutte le emergenze che si sono verificate compresa l’Emergenza COVID 19 che ha impegnato i volontari in un numero di attività e di giornate uomo mai raggiunto da quando esiste il sistema della Protezione Civile”.

    Per questo, oltre l’annullamento del bando ai privati (prima vittoria già ottenuta con l’annuncio della giornata di ieri), le associazioni di volontariato rivendicano la loro totale autonomia rispetto alla politica e dichiarano di voler mantenere lo stato di mobilitazione generale. 

    Inoltre chiedono alla Giunta Regionale:

    • La conferma dei 3 milioni di euro potenziamento delle Strutture Operative per il servizio antincendio boschivo e pattugliamento così come deliberato dal Consiglio Regionale impegnando la Giunta Regionale ad attuare quanto stabilito.
    • La risposta ufficiale da parte della Direzione Generale della Protezione civile sulla idoneità dei mezzi.
    • La costituzione di un Tavolo di lavoro per programmare il servizio di pattugliamento per le associazioni AIB ma anche per quelle di Operatività speciale con le opportune e necessarie differenze. Tutto in regime di convenzione (come annunciato dall’Assessore Lampis nel corso della Assemblea Regionale del Volontariato di Protezione Civile) poiché ci sono le risorse e le odv non possono continuare ad anticipare tutto. In regime di convenzione si potranno rimettere a disposizione mezzi associativi fermi per mancanza di bolli, assicurazioni e manutenzioni (fermi perche le associazioni hanno anticipato tutte le spese per far fronte oltre 2 anni di emergenza Covid e in certi casi rimborsi AIB 2021). Grazie alle convenzioni sarà possibile fare le visite mediche ad un ulteriore numero di volontari in possesso del corso AIB.
    • Apertura sala Radio 10.00 / 19.00 per fondamentale supporto e coordinamento.

    Si attende dunque la pronta e puntuale risposta del presidente Solinas e dell’assessore Lampis, per dipanare una situazione sempre più intricata e spinosa per la Giunta Regionale.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Spopolamento, salgono a 225 milioni le risorse stanziate dalla Regione Sardegna

    Salgono complessivamente a 225 milioni di euro le risorse stanziate dalla Regione contro lo...

    Sassari, rubano champagne in un supermercato, arrestati dalla Polizia locale

    Gli agenti del nucleo sicurezza urbana del Comando di Polizia Locale sono intervenuti nel...

    Barumini, inaugurato l’Expo del turismo culturale in Sardegna: “I valori Unesco come volano di sviluppo territoriale”

    I valori Unesco dei sti archeologici come volano per lo sviluppo del turismo culturale...

    San Gavino Monreale, ultimo appuntamento con il festival del Monreale

    Si conclude oggi il percorso della quarta edizione del Festival letterario del Monreale con due eventi...
    spot_img

    Leggi anche

    Spopolamento, salgono a 225 milioni le risorse stanziate dalla Regione Sardegna

    Salgono complessivamente a 225 milioni di euro le risorse stanziate dalla Regione contro lo...

    Sassari, rubano champagne in un supermercato, arrestati dalla Polizia locale

    Gli agenti del nucleo sicurezza urbana del Comando di Polizia Locale sono intervenuti nel...

    Barumini, inaugurato l’Expo del turismo culturale in Sardegna: “I valori Unesco come volano di sviluppo territoriale”

    I valori Unesco dei sti archeologici come volano per lo sviluppo del turismo culturale...