More
    HomePoliticaSOCIALDIGì, L’ASSESSORE SATTA INCONTRA I CORSISTI A VILLASPECIOSA: “FORMAZIONE DIGITALE E AGGREGAZIONE...

    SOCIALDIGì, L’ASSESSORE SATTA INCONTRA I CORSISTI A VILLASPECIOSA: “FORMAZIONE DIGITALE E AGGREGAZIONE COME STRUMENTI DI RIPARTENZA E INCLUSIONE SOCIALE TOTALE”

    Pubblicato il

    Avvio fortunato a Villaspeciosa per SocialDigì, il progetto di inclusione tecnologica rivolto alla popolazione anziana voluto dall’Assessore degli Affari Generali, Personale e Riforma della Regione, Valeria Satta, che oggi pomeriggio ha incontrato i primi corsisti alla presenza del sindaco Gianluca Melis. Villaspeciosa è infatti pilota dell’iniziativa che troverà seguito a Decimoputzu, Siliqua e Vallermosa. “L’accesso alle risorse digitali per tutti gli utenti è un fermo obiettivo di questa amministrazione – afferma l’assessore Satta –. Vogliamo che anche le persone più anziane possano usufruire in piena autonomia delle risorse tecnologiche oggi a disposizione, il cui utilizzo appare scontato ai più giovani ma può rappresentare una barriera per coloro non abituati all’utilizzo delle piattaforme. Grazie ai corsi forniti gratuitamente dalla Regione, tutti potranno familiarizzare con la tecnologia”.

    Il progetto, a cura della Direzione Generale Innovazione e Sicurezza IT, prevede un corso della durata totale di 20 ore, con lezioni frontali bisettimanali, e un tutoraggio video di supporto in italiano e sardo. Principalmente rivolti agli over 60 (ma aperti anche ad altre fasce di età nel caso in cui non si raggiunga la completezza della classe) i seminari insegnano tra le altre cose a scaricare documenti, compilare form di iscrizione, attivare lo Spid (Sistema pubblico d’identità digitale), la Cns (Carta nazionale dei Servizi) o la Cie (Carta d’identità elettronica), gestire pagamenti online verso la Pubblica Amministrazione ma anche scaricare dei referti sanitari e aprire un profilo Facebook, oltre a fornire i principali elementi di sicurezza informatica.

    “Si tratta – prosegue l’assessore Satta – non solo di formazione ma anche di un’occasione di aggregazione e vicinanza sociale dopo un periodo difficile, di solitudine, che ha riguardato tutti noi”.

    “Sono determinata – conclude l’esponente della Giunta Solinas – ad estendere questo progetto al maggior numero di comuni possibile, così da rendere tutti i sardi di qualsiasi età autonomi nella gestione delle proprie necessità digitali”.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    “Enotria: paesaggi e percorsi del vino”, al via le adesioni al progetto promosso dai GAL della Sardegna

    Una “fotografia futura” nella Sardegna del vino che viva attraverso sentieri e cantine di...

    “La Sardegna non è ancora uscita dalla crisi della pandemia” a dirlo Confartigianato Sardegna

    L’economia sarda non si è ancora lasciata alle spalle la crisi causata dalla pandemia....

    Sassari, solidarietà e affetto tra Casa Serena e il centro di preparazione alla famiglia sant’Agostino

    Durante il periodo della pandemia alcuni soci del Centro di preparazione alla famiglia di...

    Comunità energetiche, seminario regionale a Thiesi per discutere di innovazione green

    Si è svolto questa mattina a Thiesi, nella Sala Aligi Sassu, il Seminario Regionale...
    spot_img

    Leggi anche

    “Enotria: paesaggi e percorsi del vino”, al via le adesioni al progetto promosso dai GAL della Sardegna

    Una “fotografia futura” nella Sardegna del vino che viva attraverso sentieri e cantine di...

    “La Sardegna non è ancora uscita dalla crisi della pandemia” a dirlo Confartigianato Sardegna

    L’economia sarda non si è ancora lasciata alle spalle la crisi causata dalla pandemia....

    Sassari, solidarietà e affetto tra Casa Serena e il centro di preparazione alla famiglia sant’Agostino

    Durante il periodo della pandemia alcuni soci del Centro di preparazione alla famiglia di...