More
    HomeNewsA Pirri la storia delle due levatrici Clelia e Lavinia Degli Agostini

    A Pirri la storia delle due levatrici Clelia e Lavinia Degli Agostini

    Pubblicato il

    - Pubblicità -

    “Attraverso la vita di due figure importanti come le levatrici Clelia e Lavinia Degli Agostini, che da Padova hanno raggiunto la Sardegna abbiamo la possibilità di ricostruire anche uno spaccato della storia di Cagliari e Pirri negli anni del dopoguerra”.

    Ha avuto un taglio marcatamente storico-culturale l’iniziativa ideata dall’Associazione “Pirri: antiche storie del mio paese”

    Un convegno dal titolo “Le levatrici Clelia e Lavinia (Ines) Degli Agostini, da Albignasego a Pirri. Due grandi donne del Novecento italiano” e la mostra “Is Giogus Antigus (Gli antichi giochi)” hanno consentito a tutti gli interessati di avere uno spaccato molto attento sulla vita a Pirri e Monserrato nel dopoguerra.

    “Molto interessante la storia delle due levatrici – ha proseguito l’Assessora Picciau – che si sono trasferite nel centro Sardegna prima, per poi arrivare a Pirri nel 1951. Con la loro attività hanno contribuito alla nascita di migliaia di bambini e per questo sono molto conosciute. E partendo dalle loro storie, possiamo ricostruire e rivivere la storia di Pirri e farla conoscere agli attuali abitanti della Municipalità”.

    L’organizzazione è stata curata dall’Associazione culturale “Pirri: antiche storie del mio paese”.

    “Le due signore hanno fatto nascere seimila bambini a Monserrato e ben quattordicimila a Pirri quindi rappresentano una realtà storica preziosa per le nostre comunità. E grazie a loro abbiamo anche potuto approfondire la parte sia storica che scientifica parlando dei problemi legati alle nascite a partire dai loro anni, per arrivare ai giorni nostri”.

    Allestite e visitabili per tutto il mese di novembre, anche le due mostre fotografiche sulle sorelle levatrici e sui giochi antichi che sono ospitate presso la sede operativa dell’Associazione Culturale “Pirri: Antiche storie del mio paese” in via Risorgimento 25.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Villaspeciosa, il 17 dicembre via a “Calici di Natale” tra degustazioni, mercatini e arte

    Il Comitato di San Platano 2023 di Villaspeciosa organizza la seconda edizione di “Calici...

    Gli studi epidemiologici descrivono la Sardegna come una delle aree al mondo con maggiore incidenza e prevalenza di sclerosi multipla. Una...

    Quartucciu, maggiore sicurezza all’ufficio postale

    Da alcuni giorni è operativo il nuovo impianto di videosorveglianza installato presso la sede...
    spot_img

    Leggi anche

    Villaspeciosa, il 17 dicembre via a “Calici di Natale” tra degustazioni, mercatini e arte

    Il Comitato di San Platano 2023 di Villaspeciosa organizza la seconda edizione di “Calici...

    Gli studi epidemiologici descrivono la Sardegna come una delle aree al mondo con maggiore incidenza e prevalenza di sclerosi multipla. Una...