More
    HomeEconomiaMacchiareddu, incontro tra Cacip e sindacati: si parla di Pnrr, porto canale...

    Macchiareddu, incontro tra Cacip e sindacati: si parla di Pnrr, porto canale e Zes

    Pubblicato il

    - Pubblicità -

    Un patto di lavoro, con l’impegno di rilanciare l’area industriale di Macchiareddu, migliorando le condizioni dei lavoratori diretti e in appalto, anche attraverso la contrattazione di sito su trasporti, mense, presidio sanitario e altri servizi: è il frutto del confronto fra Cgil e Cisl di Cagliari e il Cacip, nel quale sono state evidenziate le opportunità legate alla transizione energetica, al Pnrr, alla ripartenza del porto canale e all’istituzione della Zes. Non è mancato poi, nel corso della discussione, un appunto critico verso Eni, che continua ad abbandonare il territorio – la cessione del cloro soda e delle Saline gli ultimi atti – nell’indifferenza totale della politica regionale.

    Prima di tutto, la questione energetica: “I costi minano la sopravvivenza delle imprese – hanno detto i segretari Cgil e Cisl Cagliari Simona Fanzecco e Mimmo Contu – si può intervenire attraverso la realizzazione di una Cer (Comunità energetica rinnovabile), e magari anche candidando l’area a diventare Hydrogen Valley”. Questa prospettiva gioverebbe ai Comuni della zona, che devono necessariamente essere coinvolti come parte integrante delle reti di produzione e consumo dell’energia.

    Altri nodi critici sono legati alle potenzialità inespresse del porto canale – che dovrebbe supportare le aziende negli approvvigionamenti di materie prime e nell’export dei prodotti finiti – e all’inadeguatezza della rete viaria: “I ritardi delle amministrazioni regionale e locali sulla spesa di risorse già finanziate sono inaccettabili e vanno risolti i nodi che bloccano la realizzazione di alcune opere, come la strada delle Saline Contivecchi”.

    Fra le priorità del patto tra sindacati e Cacip c’è anche una particolare attenzione verso la realizzazione dei primi tre progetti finanziati dal Pnrr con 38 milioni di euro: un impianto di recupero di materiale plastico, uno per lo smaltimento dei fanghi dei depuratori e un altro per lo smaltimento di materiali assorbenti. Progetti che possono generare anche nuove occasioni di lavoro buono e qualificato, e si sommano alle opportunità già in campo nelle aziende presenti a Macchiareddu. Fra queste c’è il Tecnocasic, al quale i sindacati hanno chiesto un incontro per fare il punto sul revamping dei forni del termovalorizzatore (purtroppo i lavori hanno subito ritardi) e per sollecitare lo sviluppo di iniziative nel settore energetico, ad esempio valorizzando il ciclo del compost ai fini della produzione di biogas.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Sassari, polizia locale intensificherà i controlli sulla velocità

    La Polizia Locale intensificherà i controlli di velocità lungo le strade del territorio comunale. In particolare,...

    I piccoli influencer della salvaguardia del Pianeta. Impegno di 70 bambini di Cagliari per Giornata Mondiale del Suolo

    I piccoli influencer della salvaguardia del Pianeta. L’impegno di 70 bambini della scuola dell’infanzia...

    Cagliari, montascale per abbattere le barriere

    Poste Italiane, in occasione della 41esima Giornata Internazionale delle persone con disabilità del prossimo...

    Sassari, ancora pochi giorni per compilare il questionario

    C’è tempo fino al 12 dicembre per compilare il questionario online del censimento Istat...
    spot_img

    Leggi anche

    Sassari, polizia locale intensificherà i controlli sulla velocità

    La Polizia Locale intensificherà i controlli di velocità lungo le strade del territorio comunale. In particolare,...

    I piccoli influencer della salvaguardia del Pianeta. Impegno di 70 bambini di Cagliari per Giornata Mondiale del Suolo

    I piccoli influencer della salvaguardia del Pianeta. L’impegno di 70 bambini della scuola dell’infanzia...

    Cagliari, montascale per abbattere le barriere

    Poste Italiane, in occasione della 41esima Giornata Internazionale delle persone con disabilità del prossimo...