More
    HomeAgricolturaDonori, sabato 27 torna "DiviniSuoni" con una giornata di cultura e sapori...

    Donori, sabato 27 torna “DiviniSuoni” con una giornata di cultura e sapori del territorio

    Pubblicato il

    spot_imgspot_img

    Sabato 27 aprile 2024, il comune di Donori si veste a festa per ospitare l’ultimo appuntamento di DiviniSuoni, una manifestazione che, nata un anno fa, celebra la fusione perfetta tra musica e gastronomia, tra cultura, convivialità e arte del vino. L’evento si svolgerà nella centrale Piazza ai Caduti, che sarà il palcoscenico di un ricco programma culturale e culinario.
    “DiviniSuoni – dice il Sindaco di Donori Maurizio Meloni – è l’espressione della nostra identità. Grazie ad eventi come DiviniSuoni, Donori si regala una vetrina importante per la promozione del suo patrimonio enogastronomico e culturale, mostrando l’impegno del Comune nel valorizzare le eccellenze locali”.
    L’evento inizierà alle 16:00 con una serie di degustazioni che metteranno in luce il meglio della produzione vitivinicola e gastronomica locale. Gli ospiti potranno gustare i pregiati vini offerti dalle cantine Tenute Maestrale, Tenute Smeralda e Sa Defenza, in un evento curato dalla Federazione Italiana Sommelier. Parallelamente ai vini, la Pro Loco di Donori e il Gruppo Folk Parrocchiale San Giorgio di Donori presenteranno una selezione di piatti tipici che spaziano dai Malloredus alla Campidanese, alle scaloppine ai funghi, fino al pane artigianale cotto nel forno a legna e la deliziosa Sa zuppa gotta.
    “Questa iniziativa non è solo una festa di sapori e suoni – continua Meloni – ma anche un motore economico per il nostro territorio. Eventi simili sono essenziali per promuovere Donori come destinazione turistica all’interno di un discorso di marketing turistico integrato. Attraverso la diffusione delle nostre tradizioni culinarie e musicali, possiamo attirare visitatori che non solo scoprono la ricchezza del nostro comune, ma che possono contribuire anche all’economia locale.
    Turisti che negli ultimi anni hanno imparato ad apprezzare Donori, anche grazie allo sviluppo di una importante rete di ciclovie che ha contribuito a mettere il nostro Comune nella mappa del cicloturismo, senza dimenticare la nostra presenza all’interno di due tra i progetti di turismo minerario e religioso più importanti dell’isola, il cammino di San Giorgio Vescovo e il cammino di Santa Barbara”.
    Vino delle cantine locali, buon cibo ma non solo, nel corso della serata saranno presenti diversi stand che esporranno eccellenze locali come i formaggi, il miele, i prodotti da forno, l’olio e le conserve di Melica, in una fiera mercato che permetterà ai visitatori di scoprire e acquistare i migliori prodotti del territorio.
    Alle 18:00 il concerto del gruppo etnomusicale “Cuncordias”, con Orlando e Eliseo
    Mascia, porterà in scena la musica tradizionale sarda. Launeddas, organetto, suoni dal forte carattere nazionalregionale caratterizzeranno una performance immersiva che unisce arte e
    tradizione.
    “Possiamo anticipare – afferma Orlando Mascia – che quella in programma a Donori sarà una
    serata entusiasmante dove celebreremo la tradizione della musica popolare sarda. Utilizzeremo almeno una quindicina di strumenti, a partire dalle tradizionali launeddas fino all’organetto diatonico, l’armonica, tamburelli e varie percussioni, oltre a chitarre e altri strumenti popolari. La nostra è una vera festa della musica sarda. Il mio vuole esser un invito aeperto a tutti gli appassionati del ballo sardo. La nostra esibizione sarà una celebrazione artistica lontana dalle rigide coreografie dei gruppi folk, ma un’autentica etno-discoteca sarda” DiviniSuoni rappresenta un’occasione unica per immergersi nelle tradizioni di Donori. “Eventi simili hanno un forte impatto nella nostra economia e nella nostra società – conclude il Sindaco Meloni – DiviniSuoni ci consente di sostenere e valorizzare i tanti gioielli e talenti locali mettendo in vetrina il patrimonio culturale, ed enogastronomico del nostro territorio”. L’evento è aperto a tutti coloro che desiderano vivere un’esperienza indimenticabile all’insegna della musica, dell’arte e del gusto.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Sanluri, ospiti d’eccezione per il primo week-end di Sanluri Legge

    Ieri, domenica 16 giugno, si è chiuso il primo week-end dell'ottava edizione di "Sanluri...

    Rivoluzione rurale: il Laboratorio Liminal Embassy chiama i giovani a rinnovare le campagne

    L’appello è rivolto ai giovani che vogliono lasciare il segno nel mondo dello sviluppo...

    Sarule, il 15 e 16 giugno il grande evento sui formaggi dell’area GAL BMG

    Domani 15 e 16 giugno si terrà a Sarule l’evento conclusivo del progetto Filiera...

    Primavera in Marmilla, tutto pronto per il gran finale con danze, suoni e colori da Setzu

    Mancano pochi giorni all’ultimo appuntamento del 2024 con Primavera in Marmilla, la manifestazione promossa...
    spot_img

    Leggi anche

    Sanluri, ospiti d’eccezione per il primo week-end di Sanluri Legge

    Ieri, domenica 16 giugno, si è chiuso il primo week-end dell'ottava edizione di "Sanluri...

    Rivoluzione rurale: il Laboratorio Liminal Embassy chiama i giovani a rinnovare le campagne

    L’appello è rivolto ai giovani che vogliono lasciare il segno nel mondo dello sviluppo...

    Sarule, il 15 e 16 giugno il grande evento sui formaggi dell’area GAL BMG

    Domani 15 e 16 giugno si terrà a Sarule l’evento conclusivo del progetto Filiera...