More
    HomeSardegnaCagliari e HinterlandLa compagnia Cagliaritana Batisfera vola in Scozia ospite del famoso Fringe Festival...

    La compagnia Cagliaritana Batisfera vola in Scozia ospite del famoso Fringe Festival di Edimburgo con “La Grande Guerra degli Orsetti Gommosi”

    Pubblicato il

    C’è il prestigioso Fringe Festival di Edimburgo sulla rotta della compagnia cagliaritana Batisferadal 31 luglio al 25 agosto la compagine artistica isolana rappresenterà la Sardegna nel festival delle arti più grande al mondo, con La Grande Guerra degli Orsetti Gommosi, che grande successo ha riscosso nel maggio dello scorso anno a New York nell’ambito della rassegna “In Scena! Italia Theater Festival NY”.

    In scena i protagonisti assoluti saranno duemila orsetti di zucchero (circa 10 chili), eroi tragici di quella che a pieno titolo può definirsi una nuova piccola Iliade moderna. A dare vita ai “dolci” interpreti saranno gli attori Valentina Fadda e Leonardo Tomasi, con la regia e drammaturgia di Angelo Trofa, e la voce fuori campo dell’attore Tino Petilli.

    Uno spettacolo teatrale che si realizza su un tavolo, che diviene il campo di battaglia di un piccolo colossal nel quale ogni aspetto è minuziosamente studiato (dalle musiche alle luci) in cui si compie il destino di un popolo, e in cui gli attori si incalzano scambiandosi i ruoli, le voci, i punti di vista, attraverso l’utilizzo di diversi registri per dar voce ad una battaglia tra due mondi inconciliabili.

    “Per noi è molto importante partecipare ad uno dei festival teatrali più grandi e importanti al mondo”, spiega Angelo Trofa, direttore artistico della Compagnia Batisfera. “Mostrare il nostro spettacolo a un pubblico internazionale sarà un enorme momento di arricchimento e confronto. Finora con La Grande Guerra degli Orsetti Gommosi abbiamo raggiunto bellissimi risultati avendo prova di come si possano coinvolgere pubblici eterogenei. Partecipare al Fringe di Edimburgo è un ulteriore passo in avanti in questa direzione.”

    “Andare al Fringe di Edimburgo – aggiunge l’attrice Valentina Fadda – è stato uno dei nostri obiettivi sin dalla fondazione di Batisfera. Ci sono voluti degli anni ma ora siamo convinti di poter presentare lo spettacolo adatto. Lo scorso anno a New York siamo stati accolti in modo estremamente positivo sia dal pubblico che dalla critica. Questa esperienza ci fa guardare al Fringe di Edimburgo con ottimismo perché siamo convinti che il nostro lavoro sia pronto per varcare i confini nazionali e rivolgersi ad un pubblico molto più vasto.”

    L’opera “La Grande Guerra degli Orsetti Gommosi” racconta la storia degli Orsetti Gommosi, la cui nazione si risveglia dal suo pacifico torpore per intraprendere una guerra senza speranza contro la confinante nazione dei Dinosauri. Per ogni essere di buon senso è evidente che lo scontro tra piccoli orsi di caramella ed enormi rettili preistorici si risolverà necessariamente a favore di questi ultimi. Eppure la guerra si svolge, e tutta la nazione si prepara a sostenere l’azione bellica. Dal canto loro i Dinosauri, pur non comprendendo il gesto, si adeguano alla folle volontà dei loro nemici. L’Esercito degli Orsetti Gommosi sarà sbaragliato e della loro nazione non resterà nulla. I protagonisti, nello spazio limitato del piano del tavolo, assumono la proporzione adatta alla loro storia tragica, in cui si racconterà della loro volontà votata a un’apparentemente inspiegabile e gloriosa autodistruzione ascoltando, di contro, anche le voci dei Dinosauri, con divertenti siparietti di uno stato razionale e burocratico. La Grande Guerra degli Orsetti Gommosi è un lavoro teatrale bizzarro ed audace. L’obiettivo della messa in scena è costruire la mitologia di un prodotto industriale, prescindendo dalla sua funzionalità e rappresentando un mondo lacerato tra perpetuo infantilismo e desiderio di tragicità. Il tema di questo lavoro teatrale è l’indagine sull’elemento incomprensibile dell’animo umano quello che spinge alle azioni a dispetto del buon senso e del tornaconto, la scintilla incommensurabile, affascinante e paurosa, che riduce la nobiltà d’animo al nichilismo, la disperata ricerca di senso che porta una nazione di orsetti alla fine.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Sanluri e Barumini ancora insieme: rinnovata per il secondo anno la collaborazione turistica fra i due paesi

    Il Comune di Sanluri con il Polo Museale e la Fondazione Sistema Cultura del Comune di Barumini nei...

    Domusnovas, il rock di Omar Pedrini prsente in un nuovo appuntamento di “Teatro&Musica”

    È una settimana intensa per Teatro&Musica, la rassegna che mette insieme spettacoli di musica,...

    Sarule, Walter Veltroni ospite di “Éntula” il 20 luglio

    Walter Veltroni porta in Sardegna “La condanna”, romanzo con protagonista Giovanni, un giovane giornalista a cui...

    Cagliari, lunedì la presentazione del progetto “Le Vie dei Festival”

    Dalla musica alla letteratura, dal teatro al cinema, dalla danza agli eventi tradizionali, a...
    spot_img

    Leggi anche

    Sanluri e Barumini ancora insieme: rinnovata per il secondo anno la collaborazione turistica fra i due paesi

    Il Comune di Sanluri con il Polo Museale e la Fondazione Sistema Cultura del Comune di Barumini nei...

    Domusnovas, il rock di Omar Pedrini prsente in un nuovo appuntamento di “Teatro&Musica”

    È una settimana intensa per Teatro&Musica, la rassegna che mette insieme spettacoli di musica,...

    Sarule, Walter Veltroni ospite di “Éntula” il 20 luglio

    Walter Veltroni porta in Sardegna “La condanna”, romanzo con protagonista Giovanni, un giovane giornalista a cui...