More
    HomeSardegnaCagliari e HinterlandQuartu, in occasione del primo anniversario del coordinamento pedagogico territoriale la prima...

    Quartu, in occasione del primo anniversario del coordinamento pedagogico territoriale la prima riunione allargata con tantissimi membri

    Pubblicato il

    Si è svolta nei giorni scorsi presso la Sala Affreschi dell’ex Convento dei Cappuccini di Quartu, la prima riunione allargata del Coordinamento Pedagogico Territoriale (CPT) nell’ambito dell’istituzione del sistema integrato di educazione e istruzione sui bambini, dalla nascita fino a sei anni. Si tratta del primo consuntivo d’attività per l’anno 2023-24 che ha coinvolto i rappresentanti delle scuole pubbliche, private e paritarie aderenti al Protocollo d’intesa per il CPT firmato l’anno scorso e fortemente voluto a livello locale dall’Amministrazione Comunale di Quartu Sant’Elena. Si tratta del primo esempio in Sardegna di Coordinamento Pedagogico territoriale, attuato in ottemperanza del Decreto Legislativo 65/2017 e delle leggi regionali di settore. Un’esperienza avanzata ed unica per il momento nell’isola, che sta già producendo ottimi risultati a livello territoriale.
    “Sono orgogliosa della risposta e del grande contributo delle scuole del nostro territorio”, ha detto l’Assessora all’Istruzione Cinzia Carta al termine della riunione. “La riunione ha fornito a tutti noi un prezioso momento di confronto sulle cose fatte e su quelle ancora da fare”, ha spiegato l’Assessora. “Dalla sintesi di questa programmazione sono nate nuove idee, che verranno presto messe in pratica”, spiega ancora Carta: “Intendiamo creare una rete educativa per tutto il territorio condividendo best practices pedagogiche e didattiche: da qui nasce l’idea di lanciare nel prossimo mese di settembre una “Settimana dell’Infanzia”, focalizzata sulla fascia 0-6 anni, con attività rivolte sia agli operatori dei nidi che agli insegnanti delle scuole, nonché alle famiglie che saranno coinvolte in momenti di socializzazione e creatività con vari tipi di attività anche all’aperto. Non mancheranno anche laboratori ed incontri con gli esperti, utili a rafforzare la consapevolezza del ruolo genitoriale”.
    “La Riunione del Coordinamento- prosegue Cinzia Carta- è servita anche a fare il punto su altri elementi programmatici emersi dal lavoro di questi mesi. Interessantissimo il confronto scaturito da un viaggio-studio presso la realtà di Carpi, in Emilia Romagna: da lì è nata l’idea di strutturare anche a Quartu un Centro di documentazione psico-pedagogico a disposizione degli operatori del settore e delle famiglie, che potrebbe essere ospitato presso un’ala della Biblioteca comunale o in altri spazi in via di verifica”.
    Non soltanto: fra i progetti in via di strutturazione vi è il Caffè Pedagogico, rivolto alle famiglie ed organizzato all’interno di ogni servizio educativo 0/6 anni della città. Sarà un luogo di condivisione e di scambio dove verranno trattate tematiche di volta in volta differenti e dove si potranno esprimere i propri dubbi, pensieri ed emozioni.
    “E’ importante fare “rete”. La collaborazione tra Comune, scuole, famiglie e operatori è essenziale per il successo di questo progetto. Siamo convinti che, lavorando insieme, potremo creare un ambiente educativo migliore e più inclusivo per tutti i bambini di Quartu. Come dice un proverbio africano, “Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio, e noi lo stiamo facendo”, afferma ancora l’Assessora Carta.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Sanluri e Barumini ancora insieme: rinnovata per il secondo anno la collaborazione turistica fra i due paesi

    Il Comune di Sanluri con il Polo Museale e la Fondazione Sistema Cultura del Comune di Barumini nei...

    Domusnovas, il rock di Omar Pedrini prsente in un nuovo appuntamento di “Teatro&Musica”

    È una settimana intensa per Teatro&Musica, la rassegna che mette insieme spettacoli di musica,...

    Sarule, Walter Veltroni ospite di “Éntula” il 20 luglio

    Walter Veltroni porta in Sardegna “La condanna”, romanzo con protagonista Giovanni, un giovane giornalista a cui...

    Cagliari, lunedì la presentazione del progetto “Le Vie dei Festival”

    Dalla musica alla letteratura, dal teatro al cinema, dalla danza agli eventi tradizionali, a...
    spot_img

    Leggi anche

    Sanluri e Barumini ancora insieme: rinnovata per il secondo anno la collaborazione turistica fra i due paesi

    Il Comune di Sanluri con il Polo Museale e la Fondazione Sistema Cultura del Comune di Barumini nei...

    Domusnovas, il rock di Omar Pedrini prsente in un nuovo appuntamento di “Teatro&Musica”

    È una settimana intensa per Teatro&Musica, la rassegna che mette insieme spettacoli di musica,...

    Sarule, Walter Veltroni ospite di “Éntula” il 20 luglio

    Walter Veltroni porta in Sardegna “La condanna”, romanzo con protagonista Giovanni, un giovane giornalista a cui...