More
    HomeCronacaCambio al Comando dei Carabinieri Forestali della Sardegna: arriva il Capitano Michele...

    Cambio al Comando dei Carabinieri Forestali della Sardegna: arriva il Capitano Michele Ravaglioli

    Pubblicato il

    Nuovo arrivo tra i Carabinieri Forestali in Sardegna, si tratta del Capitano Michele Ravaglioli. L’Ufficiale, classe 1983, è nato a Forli (FC), è sposato e ha 2 figli. E’ laureato in Scienze Forestali presso l’Università di Firenze con una tesi che lo ha portato a scoprire in Casentino, all’interno delle Riserve Naturali dello Stato gestite dall’allora Corpo Forestale dello Stato, Ufficio Territoriale Biodiversità di Pratovecchio, boschi misti di grande importanza in termini di biodiversità tanto da essere ritenuti dalla Comunità Europea habitat di interesse prioritario.

    Ha svolto la libera professione prima di entrare nel Corpo Forestale dello Stato come Vice Ispettore e, dopo aver frequentato la Scuola Sottufficiali è stato destinato al comando del Nucleo Biodiversità di Bosco Mesola (FE) alle dipendenze del Reparto Carabinieri Biodiversità di Punta Marina (RA). In quella sede è stato coautore della prima Flora della Riserva Naturale del Boscone della Mesola e di altri studi relativi alla vegetazione delle relative aree umide e impegnato in prima persona nella valorizzazione turistica della Riserva Mesolana e nella tutela della biodiversità con particolare attenzione alle specie di avifauna presenti nella Riserva naturale dell’Isola dell’Amore, ubicata nella laguna di Goro. Tra le specie destinatarie di specifiche azioni di tutela, particolare cura è stata dedicata al fratino, piccolo trampoliere che frequenta le coste italiane e, a causa dei continui disturbi antropici, oggi a rischio estinzione. In quell’occasione, infatti, Ravaglioli d’intesa con le autorità locali riuscì a far chiudere un tratto di spiaggia nel quale avveniva la riproduzione di avifauna e organizzò turni di sorveglianza specifici per garantire la buona riuscita della stagione riproduttiva.

    Nel 2018 supera il concorso per Ufficiali dell’Arma e, dopo aver frequentato per 2 anni la Scuola Ufficiali dei Carabinieri in Roma, viene nominato Comandante del NIPAAF (Nucleo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale) di Belluno dove nel 2021, insieme al locale Nucleo Investigativo dei Carabinieri,  coordina l’Operazione Plastic Connection relativamente all’ attività organizzata finalizzata al traffico illecito dei rifiuti che ha visto numerosi arresti in tutta Italia anche nei confronti di esponenti legati alla criminalità organizzata.

    Docente alla Scuola Sottufficiali di Cittaducale, il capitano forlivese ha svolto altresì un’ampia attività come divulgatore ambientale nelle scuole e a favore dei volontari di associazioni di Difesa dell’Ambiente e protezione degli animali.

    Il Capitano Ravaglioli arriva in Sardegna dove è stato nominato Comandante del NIPAAF (Nucleo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale), del Nucleo CITES di CAGLIARI, reparto che focalizza il proprio operato sul rispetto della Convenzione di Washington sul commercio di specie di flora e fauna selvatiche e del C.A.N. (CENTRO ANTICRIMINE NATURA) reparto, quest’ultimo, che coordina tutti i REPARTI dei Carabinieri Forestali in Sardegna presenti, oltre che nel capoluogo regionale, anche a Olbia con un distaccamento CITES, a Sassari con un distaccamento NIPAAF e nell’Arcipelago della Maddalena con un posto fisso sull’Isola di Caprera.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    San Gavino, l’11 febbraio si parla di dislessia e altri disturbi specifici dell’apprendimento

    Il Lions Club Monreale organizza un convegno di informazione su un problema sempre più...

    Santu Lussurgiu, ritorna “Cantigos in carrela”

    Una passeggiata accompagnata da musica e canti tradizionali: è “Cantigos in carrela”, la manifestazione organizzata...

    Sardegna, tornano pioggia e neve: l’allerta della Protezione Civile

    Pioggia, neve e ghiaccio in Sardegna a partire da lunedì, per le seguenti 36...

    Carbonia e Iglesias i sindacati denunciano la chiusura delle rianimazioni degli ospedali delle due città.

    CGIL, CISL e UIL denunciano la chiusura delle Rianimazioni degli ospedali CTO di Iglesias...
    spot_img

    Leggi anche

    San Gavino, l’11 febbraio si parla di dislessia e altri disturbi specifici dell’apprendimento

    Il Lions Club Monreale organizza un convegno di informazione su un problema sempre più...

    Santu Lussurgiu, ritorna “Cantigos in carrela”

    Una passeggiata accompagnata da musica e canti tradizionali: è “Cantigos in carrela”, la manifestazione organizzata...

    Sardegna, tornano pioggia e neve: l’allerta della Protezione Civile

    Pioggia, neve e ghiaccio in Sardegna a partire da lunedì, per le seguenti 36...