More
    HomeEconomiaSassari, torna il Salone Vinicolo Wine&Life: che accoglierà i migliori vini...

    Sassari, torna il Salone Vinicolo Wine&Life: che accoglierà i migliori vini della Sardegna

    Pubblicato il

    - Pubblicità -

    La terza edizione del salone vinicolo Wine&Life, in programma a Sassari il 17, 18 19 novembre, coinvolgerà il cuore pulsante della città: le vie del centro. Il sabato, nella suggestiva cornice dell’ex Mercato Civico di Sassari, oltre cinquanta cantine della Sardegna proporranno al pubblico una degustazione con più di 300 vini di qualità. Ma non solo. Il 2022 compie un ulteriore passo al di fuori dei confini dell’Isola. Hanno infatti dato la loro disponibilità a partecipare anche alcune cantine provenienti da altre regioni Italiane, dalla Francia e dalla Spagna. L’evento non è limitato al solo sabato: giovedì 17 e venerdì 18 l’organizzazione offrirà un aperitivo diffuso per le vie centrali della città ed alcuni ristoratori proporranno nei loro esercizi dei menù speciali in abbinamento ai vini presenti al Wine&Life. 

    Sempre nella giornata di venerdì si terrà anche il congresso dal titolo “Il panorama Vinicolo in Sardegna, tra presente e possibilità future”.

    L’edizione 2022 di Wine&Life sarà la seconda nel post-pandemia. 

    Nel 2021 hanno partecipato all’evento cinquanta cantine sarde, alcune ben note al grande pubblico, altre emergenti e più orientate alla produzione di nicchia. Entrambi i segmenti sono accomunati sia dall’alto gradimento dei loro prodotti sia dai riconoscimenti ottenuti dalla critica di settore.

    Il vero successo della scorsa edizione è rappresentato, tuttavia, dalla grande presenza di pubblico nel main event di tasting cui è dedicato il sabato. Nel 2021 infatti, circa 1500 persone hanno potuto degustare la selezione di vini di qualità offerti dalle cantine e versati in calici rigorosamente di vetro.

    Wine&Life 2022, si svilupperà nell’arco di tre giorni a partire dalle 18:00 di giovedì 17 novembre fino alle 24:00 di sabato 19.

    Il primo appuntamento, denominato “Aperitivo nelle botteghe storiche del centro città”, è dedicato all’incontro tra le attività commerciali nel centro di Sassari ed il mondo del vino. All’interno del circuito delle “Botteghe storiche”, che racchiude alcuni dei negozi che hanno fatto la storia del commercio sassarese, gli organizzatori offriranno gratuitamente un aperitivo servito e illustrato da un sommelier. Si tratta di un primo assaggio alle etichette delle cantine presenti al Salone Vinicolo Wine&Life 2022, che il pubblico potrà ritrovare tutte insieme nell’evento principale di sabato 19 novembre.

    Sempre nella serata di giovedì lo scenario si sposterà dalle botteghe ai tavoli di bar e ristoranti. A partire dalle 20:00, fino alle 23.00 infatti, i ristoratori del centro aderenti al progetto proporranno ai propri clienti dei menù esclusivi, studiati per l’occasione e pensati per abbinare i cibi con i vini di alcune delle cantine presenti al salone Vinicolo Wine&Life 2022. 

    Venerdì 18 novembre si aprirà la fase congressuale di Wine&Life 2022. Dalle 10:30 alle 18:00, con pausa tra le 13:30 e le 15:30, è in programma nella sala Angioy del Palazzo della Provincia di Sassari la conferenza dal titolo “Il panorama Vinicolo in Sardegna, tra presente e possibilità future”. All’appuntamento, gli operatori del settore vinicolo e Ho.Re.Ca. (acronimo che sta per Hotel, Restaurant, Cafè) ma anche gli appassionati del mondo vino potranno confrontarsi con accademici ed esperti di business per fare il punto sulla situazione attuale e le prospettive future del mercato. I posti per partecipare alla conferenza sono limitati e possono essere prenotati sul sito di Wine&Life, dove è presente anche la scaletta degli interventi.

    La giornata di venerdì si chiuderà con il proseguo di quanto iniziato il giovedì: dalle 18:00 alle 23:00 si torna tra le vie di Sassari per “Aperitivo nelle botteghe storiche del centro città” e le cene a tema presso i bar e i ristoranti aderenti all’iniziativa. 

    L’evento principale del Salone Vinicolo Wine&Life 2022 è in programma sabato 19 novembre negli spazi dell’ex Mercato Civico di Sassari in viale Umberto I. Si tratta dell’appuntamento più atteso: la serata di degustazione aperta al pubblico.

    In realtà la mescita sarà in corso già dalla mattina, tra le 10:30 e le 13:30, ma l’ingresso sarà riservato solo agli operatori del settore vinicolo e Ho.Re.Ca., che potranno prendere contatto con le cantine presenti alla manifestazione, visitando i singoli stand ed interagendo direttamente con i rappresentanti delle aziende.

    Unrecognizable man pouring red wine in two glasses.

    A partire dalle 18:00 di sabato i cancelli dell’ex Mercato Civico saranno aperti al pubblico. Negli stand allestiti sotto la pensilina ottocentesca e negli spazi adiacenti si potrà scegliere di provare più di 300 vini proposti dalle oltre cinquanta cantine presenti al Wine&Life 2022, provenienti oltre che dalla Sardegna, da altre regioni italiane, dalla Francia e dalla Spagna. I visitatori, dovranno solo acquistare il loro KIT ufficiale degustazione, che comprende calice in vetro, tasca a tracolla e sei fiches, e recarsi liberamente presso le cantine che più attirano la loro attenzione. Per ogni calice versato, gli ospiti consegneranno una fiche al sommelier incaricato della mescita. Inoltre, sarà presente anche in questa edizione un’area food, con alcuni stand dedicati a gustose pietanze e streetfood di provenienza rigorosamente locale. Non solo una degustazione di vini dunque: i visitatori potranno acquistare anche le eccellenze gastronomiche del territorio in vendita negli spazi riservati ai ristoratori sassaresi aderenti a Wine&Life.

    La tre giorni di manifestazione si chiuderà ufficialmente alle 24:00 di sabato 19 novembre.

    In continuità con le passate edizioni anche Wine&Life 2022 si pone l’obiettivo di creare un’occasione ideale per bere bene e soprattutto conoscere caratteristiche e qualità peculiari dei vini e dei territori di provenienza. Il momento ideale per dialogare con i produttori, gli enologi e i sommelier presenti negli spazi espositivi. Ma non è tutto.

    Un aspetto strategico fondamentale del Salone Vinicolo Wine&Life è quello di creare e consolidare relazioni aziendali tra gli operatori di tutti i settori interessati, da quello vinicolo all’Ho.Re.Ca, senza tralasciare i servizi di business specializzati. Scopo di ciò è contribuire allo sviluppo economico del panorama imprenditoriale sardo ed alla promozione del territorio, seguendo un percorso che dal contesto regionale ambisce ad inserirsi in quello nazionale ed internazionale. Un passo fondamentale per raggiungere l’obiettivo è diffondere una cultura del “bere di qualità” che sappia coinvolgere i consumatori, sempre più attenti e consapevoli delle proprie scelte.

    Il programma dettagliato del Salone Vinicolo Wine&Life 2022 può essere consultato sul sito www.salonevinicolowinelife.com, sulla pagina Facebook e sul profilo Instagram

    Cosa è Wine&Life

    Wine&Life nasce dall’idea di arricchire la scena sarda del vino con contenuti di particolare interesse che sappiano raggiungere un pubblico variegato: dagli addetti ai lavori fino ai consumatori finali.

    La manifestazione è classificata secondo lo standard di “salone vinicolo”, in linea con i grandi eventi di settore nazionali ed europei. Gli organizzatori hanno previsto una programmazione ventennale con step di crescita progressivi. La bontà del progetto è testimoniata dal patrocinio della Presidenza del Consiglio della Regione Autonoma della Sardegna, della Provincia e del Comune di Sassari nonché dell’Università degli Studi di Sassari. Inoltre, dal 2022 la manifestazione è inserita nel programma “SALUDE & TRIGU”, il progetto di promozione della Camera di Commercio di Sassari.

    L’obiettivo è quello di aumentare progressivamente la partecipazione degli espositori, incrementando il numero di cantine provenienti da tutto il territorio nazionale e guardando oltre confine per coinvolgere produttori di livello internazionale. Wine&Life punta a diventare un evento stabile e di riferimento per il settore, l’unico in Sardegna, in grado non solo di creare solide relazioni di business tra cantine vinicole e altre aziende del comparto, ma soprattutto di diffondere in un pubblico sempre più vasto la cultura del “bere bene” legata ad un consumo di vini e prodotti di qualità.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Spopolamento, salgono a 225 milioni le risorse stanziate dalla Regione Sardegna

    Salgono complessivamente a 225 milioni di euro le risorse stanziate dalla Regione contro lo...

    Sassari, rubano champagne in un supermercato, arrestati dalla Polizia locale

    Gli agenti del nucleo sicurezza urbana del Comando di Polizia Locale sono intervenuti nel...

    Barumini, inaugurato l’Expo del turismo culturale in Sardegna: “I valori Unesco come volano di sviluppo territoriale”

    I valori Unesco dei sti archeologici come volano per lo sviluppo del turismo culturale...

    San Gavino Monreale, ultimo appuntamento con il festival del Monreale

    Si conclude oggi il percorso della quarta edizione del Festival letterario del Monreale con due eventi...
    spot_img

    Leggi anche

    Spopolamento, salgono a 225 milioni le risorse stanziate dalla Regione Sardegna

    Salgono complessivamente a 225 milioni di euro le risorse stanziate dalla Regione contro lo...

    Sassari, rubano champagne in un supermercato, arrestati dalla Polizia locale

    Gli agenti del nucleo sicurezza urbana del Comando di Polizia Locale sono intervenuti nel...

    Barumini, inaugurato l’Expo del turismo culturale in Sardegna: “I valori Unesco come volano di sviluppo territoriale”

    I valori Unesco dei sti archeologici come volano per lo sviluppo del turismo culturale...