More
    HomeNewsQuartu Sant'Elena, comune in campo contro il bullismo

    Quartu Sant’Elena, comune in campo contro il bullismo

    Pubblicato il

    Un’altra iniziativa, un’altra tappa, un altro mattoncino per costruire per Quartu un futuro
    migliore. Tanti studenti quartesi hanno incontrato i rappresentanti delle forze dell’ordine per parlare di bullismo e cyberbullismo, nell’ambito del programma studiato dall’Amministrazione comunale per combattere questi fenomeni, puntando prioritariamente sulla prevenzione.
    Il bullismo è  infatti portatore di sofferenza psicologica e di esclusione sociale. Tanti
    bambini, senza sceglierlo, si ritrovano spesso a vestire il ruolo della vittima, subendo ripetute umiliazioni dal branco o anche da singoli che provano a mostrarsi ‘forti’ ricoprendo il ruolo di bulli.
    Per raddrizzare queste stortura della società si rende pertanto necessario lavorare sulla cultura, intervenire con iniziative concrete volte a invertire queste derive. Ed è quello che sta facendo l’Amministrazione comunale, con un ricco programma messo in campo insieme alle scuole della città, anche per dare una mano d’aiuto a quei giovani che lo vivono in prima persona e hanno paura di chiedere aiuto. Tanti gli appuntamenti messi in calendario con gli
    istituti coittadini e in collaborazione con la cooperativa CEMEA Sardegna. Diversi si sono svolti nel mese di novembre, altri sono programmati per dicembre.
    La biblioteca dei ragazzi di via Dante è stata teatro di uno di questi incontri, alla presenza di diversi esponenti delle forze dell’ordine, con l’Ispettore Giuseppina Ruggiero e il Commissario Federica Orecchioni della Polizia di Stato – Compartimento Polizia Postale e delle Telecomunicazioni,  e due esponenti del Nucleo di Prossimità della Polizia Locale di Quartu, le Assistenti Scelte Ornella Pittore e Maria Alessandra Pintus.
    All’iniziativa, trasmessa in diretta sulla pagina Facebook del Sistema Bibliotecario Urbano,
    hanno partecipato due classi prime degli istituti scolastici di secondo grado: la 1A di Scienze Umane del Liceo Motzo e la 1B del Liceo Artistico Brotzu. Entrambe le classi si sono mostrate collaborative e interessate a capire il perché del fenomeno e come affrontarlo.
    Nell’occasione è intervenuta anche l’Assessora alla Pubblica Istruzione Cinzia Carta, che
    “nel ringraziare l’Ispettore e il Commissario della Polizia di Stato per la disponibilità, le agenti del Nucleo di Prossimità, il personale della biblioteca e degli altri uffici comunali che stanno lavorando a pieno ritmo sul progetto, nonché docenti, studenti e studentesse presenti” ha spiegato di essere “molto soddisfatta per la grande partecipazione. I professori che stiamo incontrando in queste settimana ci stanno restituendo sempre feedback positivi, per noi importantissimi perché ci confermano la bontà del progetto e ci spingono a non fermarci, a proseguire il dialogo su questi temi con i nostri ragazzi”.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Il team Tarantini si distingue ai Campionati italiani di Muay Thai

    Nella cornice del Palatorrino di Roma, si sono conclusi con grande successo i Campionati italiani di...

    Luvumbo eroe alla Domus

    Una prestazione finalmente convincente. Un punto che serve ad agganciare Verona e Sassuolo e...

    È più serio dare una notizia appena la si ha, oppure aspettare il permesso della Regione?

    All'indomani della vittoria di Alessandra Todde, che ha conquistato la poltrona da Presidente della...

    Alessandra Todde è il nuovo Presidente della Regione Sardegna

    È Alessandra Todde il nuovo Presidente della Regione Sardegna. Non c'è bisogno di attendere...
    spot_img

    Leggi anche

    Il team Tarantini si distingue ai Campionati italiani di Muay Thai

    Nella cornice del Palatorrino di Roma, si sono conclusi con grande successo i Campionati italiani di...

    Luvumbo eroe alla Domus

    Una prestazione finalmente convincente. Un punto che serve ad agganciare Verona e Sassuolo e...

    È più serio dare una notizia appena la si ha, oppure aspettare il permesso della Regione?

    All'indomani della vittoria di Alessandra Todde, che ha conquistato la poltrona da Presidente della...