More
    HomeNewsÈ un maschietto di 3,150 kg il primo nato a Sassari nel 2023. Si chiama Federico ed è venuto...

    È un maschietto di 3,150 kg il primo nato a Sassari nel 2023. Si chiama Federico ed è venuto al mondo alle 4,50 della mattina del 1 gennaio.

    Pubblicato il

    È un maschietto di 3,150 kg il primo nato a Sassari nel 2023. Si chiama Federico ed è venuto al mondo alle 4,50 della mattina del 1 gennaio. La mamma Barbara Urgeghe (39 anni) è al suo secondo parto e in sala è stata assistita dall’ostetrica Chiara Mirabella. Tanta la felicità del papà, Giacomo Marginesu (31 anni) che ha seguito la moglie Barbara in tutto il percorso: dal travaglio, iniziato poco prima della mezzanotte, sino al parto.

    La coppia è di Sennori e ha già un’altra figlia, Martina Piera, ed è stata proprio lei a scegliere il nome del fratellino.

    È sempre un maschietto l’ultimo nato nel 2022. Si chiama Alessio e ha pesato 3,230 kg. La mamma Fabiola Leoni (34 anni) di Olmedo, al suo primo parto, è stato assistita dall’ostetrica Marilisa Stagnetta.

    L’ultimo dell’anno è stato particolarmente movimentato in Ostetricia, dove sono stati registrati ben 6 parti.

    Il primo dell’anno, intanto, si apre con il “botto” e, dopo il primo nato, ieri mattina sono arrivati anche il secondo e il terzo. Sono un maschietto e una femminuccia, due gemelli di una coppia di Santa Teresa Gallura, Giovanni Meloni (46 anni) e Giorgia Peddis (35). I piccoli si chiamano Ludovica (1,800 kg) e Lorenzo (2,500 kg), sono stati ricoverati in Neonatologia e stanno bene.

    Il taglio cesareo in sala operatoria è stato eseguito dal direttore della clinica, professor Giampiero Capobianco. «Si è chiuso un anno di grande lavoro – afferma il docente – con un 31 dicembre particolarmente impegnativo. Il nuovo anno si apre con due parti, di cui uno gemellare. Speriamo che si tratti di un buon auspicio. La nostra clinica si conferma un punto di riferimento per il centro nord Sardegna, vista la presenza di una Neonatologia in grado di supportare casi come quello di questa mattina.

    Ai neo genitori, agli operatori della nostra Clinica vanno i migliori auguri di un buon 2023», conclude.

    Auguri anche dalla nostra redazione.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    San Gavino, l’11 febbraio si parla di dislessia e altri disturbi specifici dell’apprendimento

    Il Lions Club Monreale organizza un convegno di informazione su un problema sempre più...

    Santu Lussurgiu, ritorna “Cantigos in carrela”

    Una passeggiata accompagnata da musica e canti tradizionali: è “Cantigos in carrela”, la manifestazione organizzata...

    Sardegna, tornano pioggia e neve: l’allerta della Protezione Civile

    Pioggia, neve e ghiaccio in Sardegna a partire da lunedì, per le seguenti 36...

    Carbonia e Iglesias i sindacati denunciano la chiusura delle rianimazioni degli ospedali delle due città.

    CGIL, CISL e UIL denunciano la chiusura delle Rianimazioni degli ospedali CTO di Iglesias...
    spot_img

    Leggi anche

    San Gavino, l’11 febbraio si parla di dislessia e altri disturbi specifici dell’apprendimento

    Il Lions Club Monreale organizza un convegno di informazione su un problema sempre più...

    Santu Lussurgiu, ritorna “Cantigos in carrela”

    Una passeggiata accompagnata da musica e canti tradizionali: è “Cantigos in carrela”, la manifestazione organizzata...

    Sardegna, tornano pioggia e neve: l’allerta della Protezione Civile

    Pioggia, neve e ghiaccio in Sardegna a partire da lunedì, per le seguenti 36...