More
    HomeRegione SardegnaFormazione, l'Assessore Lai incontra Terna: “Creiamo sinergie per uno sviluppo sostenibile, investiamo...

    Formazione, l’Assessore Lai incontra Terna: “Creiamo sinergie per uno sviluppo sostenibile, investiamo sull’alta formazione che punta al lavoro”

    Pubblicato il

    Proseguono le interlocuzioni tra la Regione e Terna per un percorso condiviso di crescita che punta sull’alta formazione per lo sviluppo delle competenze del futuro. L’assessore del Lavoro, Ada Lai ha incontrato i rappresentanti di Terna per consolidare il rapporto di collaborazione e l’impegno congiunto al fine di sostenere, nel territorio, le iniziative formative che promuoveranno nuova e migliore occupazione per le giovani generazioni sarde.

    “Un progetto che guarda ad un futuro più sostenibile e scommette sui nostri giovani – ha sottolineato l’Assessore del Lavoro, Ada Lai – Siamo di fronte ad un cambiamento epocale: l’innovazione, il digitale e la transizione energetica sono le nostre prossime sfide. Il mercato ricerca professionisti che sappiano gestire il processo di transizione, ed è compito delle istituzioni investire sull’alta formazione per preparare i professionisti della transizione digitale energetica ed ecologica”.

    Per l’anno accademico 2022-23, all’Università di Cagliari, in contemporanea con le Università di Palermo e Salerno, è già partita la prima delle tre edizioni del Master di II livello in “Digitalizzazione del sistema elettrico per la transizione energetica”, in collaborazione e con il finanziamento di Terna – Rete Elettrica Nazionale Società per Azioni. In Sardegna 15 studenti partecipanti al Master saranno anche assunti a tempo indeterminato nelle sedi territoriali di Terna, come esperti di algoritmi, di sistemi e di modelli per il mercato elettrico. Il Master rivolto ai laureati in materie STEM è organizzato nell’ambito del Progetto Tyrrhenian Lab, un centro di formazione di eccellenza per l’acquisizione di competenze manageriali, ingegneristiche, informatiche e statistiche, per il quale l’azienda che gestisce la rete elettrica nazionale investirà 100 milioni di euro nei prossimi 5 anni. Un progetto sostenibile, che farà crescere l’intero sistema elettrico e valorizzerà il territorio del Sud Italia, puntando sulle rinnovabili, sulle reti e sugli accumuli di energia elettrica.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    San Gavino, l’11 febbraio si parla di dislessia e altri disturbi specifici dell’apprendimento

    Il Lions Club Monreale organizza un convegno di informazione su un problema sempre più...

    Santu Lussurgiu, ritorna “Cantigos in carrela”

    Una passeggiata accompagnata da musica e canti tradizionali: è “Cantigos in carrela”, la manifestazione organizzata...

    Sardegna, tornano pioggia e neve: l’allerta della Protezione Civile

    Pioggia, neve e ghiaccio in Sardegna a partire da lunedì, per le seguenti 36...

    Carbonia e Iglesias i sindacati denunciano la chiusura delle rianimazioni degli ospedali delle due città.

    CGIL, CISL e UIL denunciano la chiusura delle Rianimazioni degli ospedali CTO di Iglesias...
    spot_img

    Leggi anche

    San Gavino, l’11 febbraio si parla di dislessia e altri disturbi specifici dell’apprendimento

    Il Lions Club Monreale organizza un convegno di informazione su un problema sempre più...

    Santu Lussurgiu, ritorna “Cantigos in carrela”

    Una passeggiata accompagnata da musica e canti tradizionali: è “Cantigos in carrela”, la manifestazione organizzata...

    Sardegna, tornano pioggia e neve: l’allerta della Protezione Civile

    Pioggia, neve e ghiaccio in Sardegna a partire da lunedì, per le seguenti 36...