More
    HomeCulturaGigi Tatti, scrittore che regala un sorriso

    Gigi Tatti, scrittore che regala un sorriso

    Pubblicato il

    Verrà presentato il 13 gennaio 2023 in occasione di un evento organizzato
    dall’Associazione Università della Terza Eta’di Arbus, presieduta da Salvatore Sanna,
    il libro (il quarto) di Gigi Tatti “Fueddus chene Crieddus” (Parole senza Serratura).
    Come evidenziato nella copertina, il testo è una raccolta di 760 modi di dire, in
    lingua sarda, distribuiti in 210 pagine. Un libro, veramente interessante, ma che
    nella sua semplicità racchiude un patrimonio storico importante dei modi di dire
    consolidati nella parlata arburese e non solo del della lingua sarda. Un libro che ti
    incuriosisce e ti invita a verificare sul campo le frasi riportate nel libro. Un lavoro
    quello di Gigi Tatti certosino e che evidenzia il grande lavoro di ricerca effettuato. E
    se è vero che una ciliegia tira l’altra una volta degustata la prima, lo stesso penso si
    possa dire per i modi di dire riportati nel libro, nel senso che un detto tira l’altro,
    tanto sono gustosi da leggere. In parole povere un libro che si legge tutto d’un fiato.
    Anche Salvatore Sanna, che ha scritto la prefazione al libro, si cimenta in limba per
    fare i complimenti all’autore: “Est unu componimentu pretziosu e unu contrubutu
    stòricu, culturali e linguisticu chi si torrat dignidadi e orgòliu de essi nascius in
    Sardinnia. Cun genti cumenti de Gigi, podeus sperai ca no totu est pèrdiu e ca sa
    lingua sarda pòdiri essi ancora bia e fueddada e no sceti arreguada in su coru. Po
    cussu nau a Gigi a sighiri in custa bia cun gana e bonu ingenniu, po essiri de esèmpiu
    po atra genti chi bolint iscriri in sardu sene èssiri bregungiosus.”
    Riportiamo alcuni detti curiosi estrapolati dal libro di Gigi Tatti: “A stracu baratu” (a
    buon mercato). In questo nostro tempo fatto di crisi, è un’espressione tornata di
    moda. In alcuni tempi veniva usata in senso dispregiativo per indicare una merce di
    poco valore comporta in negozi di seconda mano o in mercati rionali. Attualmente
    con l’arrivo di mercanzie varie dalla Cina, questo termine trova in questi empori la
    sua massima applicazione. Così è facile trovare in questi negozi gente cosiddetta
    “bene” che spesso di nascosto, alla chetichella, si recano per acquistare i loro
    prodotti a prezzi stracciati ma di qualità spesso infima e di poca durata.
    “A tottu bardia” (a tutta forza). Frase che esprime in modo esplicativo un
    raggiungimento di un tentativo ove si ottiene un massimo risultato. Penso che sia
    una frase che viene usata solo ad Arbus e che viene usata anche per descrivere una
    corsa a tutta velocità.

    “Preghendi a segai s’arau” (pregando a rompere l’aratro). E’ un modo significativo
    di descrivere una persona che non ha voglia di lavorare e che spera di rompere gli
    arnesi del suo lavoro per avere la scusa plausibile di interrompere la sua fatica.
    Tipico modo di dire verso un lavoratore non soddisfatto del suo ambiente lavorativo.
    Di modi di dire in limba nel libro di Gigi Tatti sono quasi un migliaio…non resta, per i
    curiosi o i cultori di lingua sarda, che aprire il libro e leggerli.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    “Enotria: paesaggi e percorsi del vino”, al via le adesioni al progetto promosso dai GAL della Sardegna

    Una “fotografia futura” nella Sardegna del vino che viva attraverso sentieri e cantine di...

    “La Sardegna non è ancora uscita dalla crisi della pandemia” a dirlo Confartigianato Sardegna

    L’economia sarda non si è ancora lasciata alle spalle la crisi causata dalla pandemia....

    Sassari, solidarietà e affetto tra Casa Serena e il centro di preparazione alla famiglia sant’Agostino

    Durante il periodo della pandemia alcuni soci del Centro di preparazione alla famiglia di...

    Comunità energetiche, seminario regionale a Thiesi per discutere di innovazione green

    Si è svolto questa mattina a Thiesi, nella Sala Aligi Sassu, il Seminario Regionale...
    spot_img

    Leggi anche

    “Enotria: paesaggi e percorsi del vino”, al via le adesioni al progetto promosso dai GAL della Sardegna

    Una “fotografia futura” nella Sardegna del vino che viva attraverso sentieri e cantine di...

    “La Sardegna non è ancora uscita dalla crisi della pandemia” a dirlo Confartigianato Sardegna

    L’economia sarda non si è ancora lasciata alle spalle la crisi causata dalla pandemia....

    Sassari, solidarietà e affetto tra Casa Serena e il centro di preparazione alla famiglia sant’Agostino

    Durante il periodo della pandemia alcuni soci del Centro di preparazione alla famiglia di...