More
    HomeNewsCagliari, conferenza sulla Germania nazista

    Cagliari, conferenza sulla Germania nazista

    Pubblicato il

    spot_imgspot_img

    FIDAPA BPW ITALY SEZIONE DI CAGLIARI, propone con inizio alle 9:30 sabato 11 febbraio nella Sala Conferenze della Fondazione di Sardegna, “AKTION T 4: Eugenetica e sterminio dei disabili nella Germania Nazista”. Previste tre relazioni importanti. Angela Quaquero, presidente dell’Ordine degli Psicologi della Sardegna,  svilupperà l’intervento su “Miti e paure nello sterminio”. FIDAPA  è la Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari. Nasce a Roma nel 1930 da professioniste ed artiste di Roma, Milano e Napoli. Maria Castellani è stata la prima Presidente e aveva conosciuto la dottoressa Lena Madesin Phillips presidente fondatrice della BPW statunitense condividendone gli scopi. Albachiara Bergamini è la Presidente FIDAPA della Sezione di Cagliari le abbiamo posto una domanda sull’iniziativa.

    Ci parli delle attività che svolte la Federazione FIDAPA ed in particolare dell’evento proposto per l’undici febbraio prossimo…

    “FIDAPA è una grossa federazione di donne che si occupano non solo di tutte le problematiche legate al mondo femminile, ma anche di tutte le problematiche del mondo sociale. Abbiamo sempre affrontato temi come la Giornata della memoria, la Giornata contro le violenze sulle donne e di altri temi di interesse comune. Per quanto riguarda la Giornata della Memoria in particolare, la nostra sezione è da più di vent’anni che se ne occupa, con l’intento di coinvolgere le scuole e fare in modo che il ricordo serva per far conoscere ai giovani la terribile storia della Shoah. Poiché non è sufficiente sentirne parlare e leggere sui libri di scuola, noi abbiamo sempre puntato sull’esperienza diretta con i testimoni dell’olocausto. Infatti in tante occasioni abbiamo invitato testimoni, che purtroppo, via via stanno scomparendo vista l’età. Sono a venuti a Cagliari a raccontarci in maniera molto intensa e con le loro testimonianze preziose e toccanti le loro storie. Abbiamo invitato Piero Terracina, un sopravvissuto al campo di sterminio di Auschwitz; le sorelle Bucci, scambiate per gemelle che sarebbero potute diventare cavie negli esperimenti del terribile dottor Joseph Mengele, medico e criminale di guerra tedesco; la cacciatrice di nazisti Beate Klarsfeld che ha dedicato la sua vita a cacciare i funzionari del governo nazista che erano scappati un po’ in tutto il mondo. Personaggi e testimonianze importantissimi, perché i giovani non devono dare spazio all’indifferenza perché l’indifferenza è complice. Quest’anno abbiamo voluto affrontare il problema dello sterminio dei disabili proprio perché è un argomento poco trattato e però è stato un dramma che ha prodotto tra la fine degli anni trenta e i primi anni del quaranta almeno 200.000 morti. Si è trattato di uno sterminio di bambini che avevano delle patologie cerebrali e/o fisiche escluse quelle di livello basso, coloro che avevano patologie leggere venivano lasciati in pace. Questi bambini venivano portati via dalle famiglie, ricoverati in certe strutture ad hoc e lì venivano sottoposti al giudizio di una commissione che poi portava come giudizio finale alla morte, perché ciò che contava era la supremazia della razza, la razza superiore ariana, tutto era finalizzato al raggiungimento della razza superiore. Quindi tutti coloro che vivevano una vita indegna di essere vissuta venivano eliminati. E’ importante che i ragazzi lo sappiano. L’argomento è molto crudo e intenso però anche molto educativo. Queste sono le nostre intenzioni e sicuramente siamo molto felici della partecipazione degli studenti della Foscolo e dei loro insegnanti che parteciperanno anche con l’esecuzione di alcuni brani musicali.”

    Nell’ambito della manifestazione, oltre all’intervento della Quaquero, sono previste altre due relazioni. La psicologa Rina Salis “…incominciamo dai disabili…”; il Presidente dell’Associazione Memoriale Sardo della Shoah, Alessandro Matta, che tratterà dell’argomento “L’AKTION T 4 nella cinematografia della Germania nazista.”

    Saranno presenti all’evento anche gli studenti della classe terza I, Indirizzo Musicale, dell’istituto di istruzione secondaria di primo grado “Ugo Foscolo di Cagliari”, del quale è Dirigente Scolastico la Dot.ssa Daniela Montisci. Gli studenti preparati dalle docenti Elisabetta Steri, Simona Fichera, Alessandra Manca e Massimo Moretti, si esibiranno con i seguenti brani musicali: “Muscheln Sammeln” tradizionale; “Spanish Violin” di D. Bruce. Sempre i ragazzi, preparati dalla docente di Italiano, Elisabetta Corona, presenteranno alcune letture (Auschwitz – di Guccini)  e brevi pensieri di autori vari riguardanti il tema dell’evento (Levi, Frank, Rigoni, Stern, Saramago, Birger, Wiesel).

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Sanluri, ospiti d’eccezione per il primo week-end di Sanluri Legge

    Ieri, domenica 16 giugno, si è chiuso il primo week-end dell'ottava edizione di "Sanluri...

    Rivoluzione rurale: il Laboratorio Liminal Embassy chiama i giovani a rinnovare le campagne

    L’appello è rivolto ai giovani che vogliono lasciare il segno nel mondo dello sviluppo...

    Sarule, il 15 e 16 giugno il grande evento sui formaggi dell’area GAL BMG

    Domani 15 e 16 giugno si terrà a Sarule l’evento conclusivo del progetto Filiera...

    Primavera in Marmilla, tutto pronto per il gran finale con danze, suoni e colori da Setzu

    Mancano pochi giorni all’ultimo appuntamento del 2024 con Primavera in Marmilla, la manifestazione promossa...
    spot_img

    Leggi anche

    Sanluri, ospiti d’eccezione per il primo week-end di Sanluri Legge

    Ieri, domenica 16 giugno, si è chiuso il primo week-end dell'ottava edizione di "Sanluri...

    Rivoluzione rurale: il Laboratorio Liminal Embassy chiama i giovani a rinnovare le campagne

    L’appello è rivolto ai giovani che vogliono lasciare il segno nel mondo dello sviluppo...

    Sarule, il 15 e 16 giugno il grande evento sui formaggi dell’area GAL BMG

    Domani 15 e 16 giugno si terrà a Sarule l’evento conclusivo del progetto Filiera...