More
    HomeCronacaCastiadas, trovata dai carabinieri una discarica priva delle necessarie autorizzazioni

    Castiadas, trovata dai carabinieri una discarica priva delle necessarie autorizzazioni

    Pubblicato il

    spot_imgspot_img

    A Castiadas, località Cala Sinzias, i carabinieri della locale Stazione con il supporto tecnico giuridico dei colleghi del Nucleo Operativo Ecologico di Cagliari, hanno effettuato un sopralluogo per verificare una segnalazione ricevuta dall’ 11°Nucleo Elicotteri dell’Arma che ha base a Elmas. Tale procedura rientra in un articolato programma di verifiche in materia ambientale organizzato dai carabinieri a livello regionale. La segnalazione degli elicotteristi è risultata essere molto pertinente. I carabinieri di Castiadas hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari un cinquantottenne del luogo, per attività di gestione rifiuti e trasporto in assenza di autorizzazione, combustione illecita di rifiuti, gestione di veicoli fuori uso in assenza di autorizzazione, opere eseguite in assenza di autorizzazione o in difformità di essa, su un’area sottoposta a vincolo paesaggistico. In sostanza i carabinieri hanno fatto accesso ad un terreno di proprietà privata, circondato da recinzioni e alberi, non visibile dalla strada, all’interno del quale è emerso che i proprietari avevano accumulato nel tempo ingenti quantità di rifiuti di varia natura, sia speciali che pericolosi, quali strutture metalliche di varie forme e dimensioni, pneumatici, batterie per auto, parti di motori e carrozzerie di veicoli, mezzi agricoli e natanti, elettrodomestici, cumuli di macerie e di materiale edile, materiali in plastica di vario genere ed altro. È stata riscontrata altresì la presenza di 16 carcasse di mezzi tra autoveicoli, mezzi meccanici, ciclomotori, furgoni e roulotte fuori uso sui quali sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati altresì all’irrogazione di sanzioni amministrative a carico dei proprietari degli stessi che non li hanno rottamati secondo le dovute procedure. Sono state inoltre opportunamente documentate in alcune zone del terreno in questione evidenti chiazze al suolo, dalle quali si evince l’avvenuta combustione illecita di rifiuti. L’area interessata dagli illeciti ambientali in questione, che misura circa duemila metri quadri, è stata posta sotto sequestro e affidata in custodia giudiziale al proprietario.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Il musical di Peter Pan in Sardegna il 27 luglio

    Dopo il grande successo delle precedenti edizioni, PETER PAN – Il Musical arriva alla...

    Il Cagliari alla “Scala del calcio” per cercare l’impresa

    La trentaduesima giornata del campionato di Serie A propone in calendario Inter-Cagliari, sfida tra...

    Primavera in Marmilla, tutto pronto per la Sagra de Su Pani Arrubiu a Tuili

    La nuova edizione della Sagra de Su Pani Arrubiu si animerà a Tuili per...

    Renato Zero torna e raddoppia: sarà alla Forte Arena il 19 e 20 luglio

    Dopo il trionfo live nei palasport di Firenze e Roma, dove Renato Zero ha...
    spot_img

    Leggi anche

    Il musical di Peter Pan in Sardegna il 27 luglio

    Dopo il grande successo delle precedenti edizioni, PETER PAN – Il Musical arriva alla...

    Il Cagliari alla “Scala del calcio” per cercare l’impresa

    La trentaduesima giornata del campionato di Serie A propone in calendario Inter-Cagliari, sfida tra...

    Primavera in Marmilla, tutto pronto per la Sagra de Su Pani Arrubiu a Tuili

    La nuova edizione della Sagra de Su Pani Arrubiu si animerà a Tuili per...