More
    HomeAgricolturaRegione, vertice con i pastori sardi: "Interesse dei lavoratori sempre in prima...

    Regione, vertice con i pastori sardi: “Interesse dei lavoratori sempre in prima linea”

    Pubblicato il

    spot_imgspot_img

    “I pastori al tavolo per un confronto tecnico con la Direzione Generale per parlare della Pac e della nuova programmazione. La politica si deve prendere la responsabilità di difendere il proprio territorio, è un dovere per chi fa questo mestiere. Gli interessi della Sardegna devono essere rappresentati con la massima forza, attendiamo a breve la convocazione di un tavolo nazionale al Ministero dell’Agricoltura”. Lo ha detto l’Assessore dell’Agricoltura, Valeria Satta, che ieri pomeriggio ha convocato in assessorato una delegazione di pastori per discutere insieme a loro delle misure della Politica Agricola Comune (Pac) e del Programma di Sviluppo Rurale (Psr).

    I rappresentanti della filiera agropastorale e zootecnica, provenienti da Armungia, Arzana, Bitti, Bolotana, Buddusò, Ozieri, Ollolai, Pattada e Silanos, durante l’incontro hanno messo in evidenza lo svantaggio della Sardegna nella ripartizione delle risorse a livello nazionale ed europeo.

    “Il problema – ha spiegato l’assessore dell’Agricoltura – è stata la ripartizione delle risorse da parte dello Stato con la nuova programmazione, che non ha compensato le perdite per quelle regioni che sono passate allo stato di regioni svantaggiate, come la Sardegna. Per questo la Regione ha provveduto autonomamente con un emendamento di Giunta approvato in Finanziaria, con cui sono stati stanziati 23 milioni l’anno per il quinquennio proprio al fine di compensare le perdite sulla programmazione comunitaria (Pac) 2023-2027”.

    “Il tavolo odierno è stato un tavolo di confronto, voluto per permettere agli allevatori di sottoporci le loro perplessità, e a noi, di avere da loro informazioni preziose, utili per far valere le istanze isolane nei tavoli tecnici nazionali. Si sono susseguite numerose interlocuzioni con il Governo che è sempre molto sensibile alle nostre richieste. A breve – ha concluso l’assessore Satta – insieme ad alcuni rappresentanti della categoria, e ai tecnici della Direzione, vedremo come impiegare i 23 milioni di euro richiesti in finanziaria sulla programmazione 2024”.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Direzione Impresa Magazine, la promozione delle imprese meridionali e la scoperta delle opportunità economiche di Montréal

    La scorsa settimana è stata particolarmente importante per la promozione delle imprese e delle...

    Cagliari, il corso “Guida sicura” raggiunge il capoluogo sardo

    Ha fatto tappa oggi a Cagliari, nella Filiale provinciale di Poste Italiane in via...

    Iglesias, USIC incontra 290 neo Carabinieri

    Si è svolta il 18 giugno, a Iglesias, l’assemblea con i neo carabinieri. Alla...

    Neoneli, entra nel vivo l’ottava edizione di “Licanìas”

    Immersioni nella natura, incontri letterari, performance e concerti. Entra nel vivo, domani a Neoneli, l'ottava edizione di Licanìas,...
    spot_img

    Leggi anche

    Direzione Impresa Magazine, la promozione delle imprese meridionali e la scoperta delle opportunità economiche di Montréal

    La scorsa settimana è stata particolarmente importante per la promozione delle imprese e delle...

    Cagliari, il corso “Guida sicura” raggiunge il capoluogo sardo

    Ha fatto tappa oggi a Cagliari, nella Filiale provinciale di Poste Italiane in via...

    Iglesias, USIC incontra 290 neo Carabinieri

    Si è svolta il 18 giugno, a Iglesias, l’assemblea con i neo carabinieri. Alla...