More
    HomeEditorialiArbus: Piscinas e il caso Marco Mengoni. Ovvero una polemica sul nulla

    Arbus: Piscinas e il caso Marco Mengoni. Ovvero una polemica sul nulla

    Pubblicato il

    Tutto è partito da un video girato sulle dune di Piscinas per il lancio del brano musicale “Due vite” di Marco Mengoni che poi è stata il vincitore del Festival di Sanremo 2023. Video bellissimo e grande pubblicità anche per le dune di sabbia più alte d’Europa, nella costa sud occidentale della Sardegna, in territorio di Arbus. Un bel colpo! Tanto da far pensare al sindaco Paolo Salis di proporre per il notissimo cantante Marco Mengoni, appena uscito fresco fresco da un prevedibile successo, la “cittadinanza onoraria”. Ma il primo cittadino aveva fatto i conti senza l’oste primaverile. È risaputo infatti che la primavera sia stagione imprevedibile e bizzarra e si può passare dal caldo al freddo in un batter di ciglia. Detto fatto…Passa qualche giorno e il famoso cantante Mengoni rilascia un’intervista a Radio Z e racconta i retroscena del come si è arrivati a girare il video, proferendo frasi gravissime! Tanto da guadagnarsi l’inferno sicuro quando passerà a miglior vita. Udite…Udite! “Una giornata piovosa che ha comportato alcuni problemi” -racconta Mengoni- “Per il video andava benissimo, per la mia sinusite un po’ meno, infatti mi sono preso un raffreddore”. “Prima di arrivare sulle dune abbiamo attraversato una specie di giungla, poi un lago dove la jeep si è fermata, siamo scesi e obbligati a percorrere un tratto a piedi nel fango. Per le riprese c’è voluto un pomeriggio intero”. Queste parole, che qualsiasi normale turista avrebbe potuto pronunciare non conoscendo nei particolari il territorio arburese, devono essere sembrate blasfeme al sindaco Salis e la sua reazione è stata veemente: “Inutile girarci intorno non siamo più disposti a conferire la cittadinanza onoraria a chi scambia per la giungla una perla della nostra costa verde: Piscinas. A questo punto, quali particolari meriti può avere un cantante per diventare nostro concittadino? La proposta del conferimento della cittadinanza onoraria era nata per aver scelto Piscinas e contribuito alla visibilità e promozione del territorio. Ora l’iter è bloccato perché non ci sono più le condizioni”. Fine della storia.

    Insomma dal comando “Avanti tutta!” si è passati a “Indietro tutta!”

    Non se la prenda signor Sindaco se scherzo sull’accaduto. Ma l’idea che mi sono fatto è che si sia aperta una polemica assurda e sterile, una polemica sul nulla, che porta solo danni all’immagine del paese delle dune di Piscinas. Forse sarebbe stato meglio accontentarsi del grande spot pubblicitario della prima ora. Senza inventarsi onorificenze dell’ultimo minuto che lasciano il tempo che trovano. La cittadinanza onoraria è una cosa seria e ogni volta andrebbe valutata con la giusta attenzione.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Cagliari, arrestato un 41enne di Assemini

    A Cagliari i Carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato per tentato...

    Quartu, sanzioni amministrative ad alcuni locali etnici

    A Quartu Sant'Elena i Carabinieri della locale Compagnia, in collaborazione con quelli del Nas...

    San Vito, denuncia per truffa

    A San Vito, i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà...
    spot_img

    Leggi anche

    Cagliari, arrestato un 41enne di Assemini

    A Cagliari i Carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato per tentato...

    Quartu, sanzioni amministrative ad alcuni locali etnici

    A Quartu Sant'Elena i Carabinieri della locale Compagnia, in collaborazione con quelli del Nas...