More
    HomeAmbienteSassari, successo per il progetto ambientale scolastico

    Sassari, successo per il progetto ambientale scolastico

    Pubblicato il

    spot_imgspot_img

    Grande partecipazione per il progetto didattico di educazione ambientale ideato e promosso dal Comune di Sassari e da Sassari Ambiente (Ambiente Italia, Gesenu e Formula Ambiente) per l’anno scolastico 2022/23.

    Il percorso ha visto coinvolti oltre 2.600 alunni delle scuole di ogni ordine e grado del territorio sassarese, dai più piccoli delle scuole dell’infanzia a quelli delle secondarie di secondo grado.

    Quest’anno le attività hanno avuto come obiettivo quello di sensibilizzare in modo divertente e creativo gli alunni al rispetto per l’ambiente. A ogni plesso scolastico partecipante sono stati consegnati contenitori in cartone bianchi da decorare, personalizzare e posizionare lungo i corridoi principali della scuola per la raccolta differenziata di carta e plastica, sui quali i bambini e le bambine hanno potuto dare libero sfogo alla loro fantasia e creatività. Un comunicatore ambientale ha aiutato i piccoli alunni a scoprire curiosità e nozioni sulla raccolta differenziata e sul riciclo dei rifiuti, puntando l’attenzione sulle buone pratiche e sulla qualità dei materiali.

    A maggio, al Palasantoru, una rappresentanza delle scuole primarie e secondarie partecipanti a “Fate i secchioni – l’arte del riciclo”, per un totale di oltre 500 alunni, si sono ritrovare per la festa conclusiva del progetto, con la partecipazione dell’assessore all’Ambiente e Verde pubblico Antonello Sassu e della dirigente del Settore, Marge Cannas. Nell’occasione sono stati esposti i contenitori, appositamente decorati dagli alunni, che saranno utilizzati a scuola per la raccolta differenziata della carta e della plastica, andando a sostituire quelli vecchi.

    «L’attenzione alle scuole per la tutela dell’ambiente – afferma l’assessore Sassu – è una priorità di questa Amministrazione. Lo dimostrano gli sforzi per coinvolgere sempre più alunni, i quali hanno un ruolo fondamentale sia perché rappresentano le generazioni future, sia perché sono veicolo di buone pratiche in famiglia sulla raccolta differenziata, la sostenibilità ambientale e il decoro urbano. Un ringraziamento particolare – prosegue Sassu – è doveroso farlo agli insegnanti e ai dirigenti scolastici che mostrano grande apertura, disponibilità e collaborazione verso le nostre proposte».

    Le scuole, durante la festa finale, hanno ricevuto dall’assessore Sassu e dalla dirigente Marge Cannas l’attestato di partecipazione e un premio in denaro da utilizzare per attività o materiale scolastico.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Direzione Impresa Magazine, la promozione delle imprese meridionali e la scoperta delle opportunità economiche di Montréal

    La scorsa settimana è stata particolarmente importante per la promozione delle imprese e delle...

    Cagliari, il corso “Guida sicura” raggiunge il capoluogo sardo

    Ha fatto tappa oggi a Cagliari, nella Filiale provinciale di Poste Italiane in via...

    Iglesias, USIC incontra 290 neo Carabinieri

    Si è svolta il 18 giugno, a Iglesias, l’assemblea con i neo carabinieri. Alla...

    Neoneli, entra nel vivo l’ottava edizione di “Licanìas”

    Immersioni nella natura, incontri letterari, performance e concerti. Entra nel vivo, domani a Neoneli, l'ottava edizione di Licanìas,...
    spot_img

    Leggi anche

    Direzione Impresa Magazine, la promozione delle imprese meridionali e la scoperta delle opportunità economiche di Montréal

    La scorsa settimana è stata particolarmente importante per la promozione delle imprese e delle...

    Cagliari, il corso “Guida sicura” raggiunge il capoluogo sardo

    Ha fatto tappa oggi a Cagliari, nella Filiale provinciale di Poste Italiane in via...

    Iglesias, USIC incontra 290 neo Carabinieri

    Si è svolta il 18 giugno, a Iglesias, l’assemblea con i neo carabinieri. Alla...