More
    HomeCronacaFrecce Tricolori è andato tutto bene?

    Frecce Tricolori è andato tutto bene?

    Pubblicato il

    spot_imgspot_img

    Polemiche e malumori, questo l’antipasto dell’esibizione delle Frecce Tricolori nel Golfo di Cagliari.
    Perplessità che sembrano svanire di colpo quando ci si guarda intorno in questa assolata domenica di agosto. Cagliaritani, sardi provenienti da varie località dell’hinterland e dell’Isola, turisti italiani e stranieri. Si stimano circa centomila persone, ma probabilmente erano molte di più. Giunte sul litorale a piedi o coi mezzi pubblici, hanno affollato la spiaggia del Poetto nel pomeriggio di sabato, per le prove generali, e nel caldo pomeriggio domenicale per l’esibizione vera e propria. Qualcuno, concedendosi una piccola trasgressione rispetto alle limitazioni per la balneazione, si gode lo spettacolo con le gambe
    in acqua e il naso all’insù. Rientrati anche i malumori dei gestori dei chioschi sul lungomare che, in un primo momento timorosi di veder andar in fumo un prospero weekend di agosto, hanno invece fatto affari d’oro.
    Lo spettacolo si è aperto col passaggio sulle acque del Golfo degli Angeli del tricolore trainato dall’elicottero militare AW139 AM. La folla oceanica ha poi potuto assistere all’esaltante esibizione di due velivoli acrobatici civili. In seguito è tornato sulla scena, con alcune straordinarie evoluzioni, il velivolo militare AW 139 del 15° Stormo – 80° CSAR, di stanza a Decimomannu.
    Ha chiuso la manifestazione aerea l’esibizione più attesa, quella della PAN “Frecce Tricolori”. I dieci velivoli della pattuglia acrobatica, decollati dall’Aeroporto militare di Decimomannu, per circa mezz’ora hanno percorso nel cielo di Cagliari traiettorie spettacolari disegnando le tradizionali scie del tricolore italiano. La cornice è straordinaria, il folto pubblico segue le evoluzioni degli aerei apprezzando con numerosi applausi. Dalla maestosa Sella del Diavolo al Poetto di Quartu, decine e decine di migliaia di persone assistono a uno spettacolo non comune. Fotocamere, smartphone, tutti rivolti al cielo per confezionare fotografie e video da tenere come ricordo.
    Una giornata memorabile anche per l’Aeronautica Militare, che ha festeggiato il centenario della nascita anche nella nostra Isola. Non nasconde la sua emozione il Tenente Colonnello Stefano Vit, Comandante della Pattuglia Acrobatica: «Stiamo toccando tutte le regioni in un anno speciale in cui l’Aeronautica Militare festeggia 100 anni. Questo week-end è dedicato a una bellissima regione che ospita più basi dell’Aeronautica Militare dove tutti i piloti si addestrano quotidianamente. Bello volare davanti a un litorale così spettacolare dal punto di vista orografico. Uno scenario bello per la limpidezza delle acque, ma soprattutto bello perché c’era veramente tanta gente».

    Foto Elena Accardi


    «È una manifestazione sicuramente ben riuscita – ha commentato il Sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu – un grande spettacolo di un’eccellenza italiana per il quale ringraziamo l’Aeronautica e tutti i piloti. Ci fa piacere aver ospitato questo evento in occasione del centenario dell’Aeronautica. Ho visto alcune foto, alcuni scorci, il Poetto era strapieno di persone. Sembrava di stare in un enorme teatro naturale». Il primo cittadino getta poi acqua sul fuoco sulle polemiche nate nei giorni scorsi: «Il mondo è bello perché è vario, ognuno ha le sue idee e rispettiamo il pensiero di tutti, però la partecipazione del
    pubblico è stata una grande risposta. Hanno gradito molti cagliaritani, tanti sardi e ho sentito anche qualcuno che parlava in lingua straniera, pertanto penso sia stata una manifestazione apprezzata anche dai turisti. Ci sta comunque che non tutte le manifestazioni piacciano a tutti, infatti come amministrazione cerchiamo di diversificare gli eventi in programma in città».
    A margine dell’evento ha poi preso la parola il Presidente del Consiglio Regionale, Michele Pais: «Ringrazio l’Aeronautica Militare per quello che fa per la nostra terra, in particolare gli interventi di protezione civile e di lotta agli incendi, mettendo a disposizione aeromobili per questo tipo di attività. Ringraziamo l’Aeronautica anche per l’investimento sulla Scuola di volo che consente alla Sardegna di essere un polo formativo d’eccellenza mondiale».
    In chiusura l’intervento del Generale di Brigata Aerea, Davide Marzinotto: «Qui in Sardegna sono state intraprese grandi iniziative per l’Aeronautica Militare. La Scuola internazionale di volo, ad esempio, una punta di diamante, un’eccellenza internazionale, top nel mondo. C’è un legame fortissimo tra la Sardegna e l’Aeronautica Militare e di questo siamo orgogliosi e grati. Io mi emoziono sempre nel vedere i nostri piloti, eccellenza nel mondo. E vedere tracciata nel cielo la nostra bandiera in uno specchio d’acqua bellissimo, in questa meravigliosa cornice del Poetto, è un’emozione. Emozione che oggi abbiamo trasmesso alle tantissime persone che sono venute qui a trovarci».
    Tutti contenti, dunque? Non esattamente, visti i disagi per tornare a casa. Il traffico è andato in tilt a causa di due incidenti (uno sull’asse mediano e uno sulla rotonda dell’Ospedale Marino) e i presenti sono stati costretti a lunghe attese, visto che soltanto pochi mezzi pubblici hanno potuto svolgere il servizio navetta e chi era in auto è stato costretto a lunghissime code per raggiungere il centro cittadino.
    Un bellissimo spettacolo, dunque, con un appendice decisamente sfortunata ma per certi versi imprevedibile e inevitabile.

    Luca Pes

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Direzione Impresa Magazine, la promozione delle imprese meridionali e la scoperta delle opportunità economiche di Montréal

    La scorsa settimana è stata particolarmente importante per la promozione delle imprese e delle...

    Cagliari, il corso “Guida sicura” raggiunge il capoluogo sardo

    Ha fatto tappa oggi a Cagliari, nella Filiale provinciale di Poste Italiane in via...

    Iglesias, USIC incontra 290 neo Carabinieri

    Si è svolta il 18 giugno, a Iglesias, l’assemblea con i neo carabinieri. Alla...

    Neoneli, entra nel vivo l’ottava edizione di “Licanìas”

    Immersioni nella natura, incontri letterari, performance e concerti. Entra nel vivo, domani a Neoneli, l'ottava edizione di Licanìas,...
    spot_img

    Leggi anche

    Direzione Impresa Magazine, la promozione delle imprese meridionali e la scoperta delle opportunità economiche di Montréal

    La scorsa settimana è stata particolarmente importante per la promozione delle imprese e delle...

    Cagliari, il corso “Guida sicura” raggiunge il capoluogo sardo

    Ha fatto tappa oggi a Cagliari, nella Filiale provinciale di Poste Italiane in via...

    Iglesias, USIC incontra 290 neo Carabinieri

    Si è svolta il 18 giugno, a Iglesias, l’assemblea con i neo carabinieri. Alla...