More
    HomeCronacaArborea, 3000 piante di marijuana sequestrate dai carabinieri

    Arborea, 3000 piante di marijuana sequestrate dai carabinieri

    Pubblicato il

    spot_imgspot_img

    I Carabinieri di Cagliari e Oristano hanno individuato nel Comune di Arborea un terreno di circa un ettaro che non sembrava essere coltivato a mais come la gran parte degli appezzamenti circostanti. Sono seguite verifiche anche di carattere tecnico, svolte in concorso con lo Squadrone Eliportato Carabinieri “Cacciatori di Sardegna” di Abbasanta ed il RIS di Cagliari. I brevi ma intensi accertamenti, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Oristano nella persona dello stesso Procuratore, hanno consentito di verificare dapprima come non si trattasse di semplice canapa da fibra, utilizzabile per finalità lecite, ma di canapa da droga e, dopo i necessari servizi di osservazione, nel pomeriggio di ieri si è deciso di intervenire. Nella circostanza è stato arrestato un diciottenne, studente del luogo, colto ad armeggiare con l’impianto di irrigazione che serviva la piantagione. Gli viene contestata la coltivazione e produzione, nonché la detenzione illecita ai fini di spaccio di marijuana. Le piante sono quasi 3.300 su circa un ettaro di terreno. Si tratta di una varietà di canapa che non raggiunge grandi altezze, ma ad alto tenore di delta-9-THC. L’intervento è stato poi esteso ad un capannone di proprietà e in uso alla famiglia del giovane, poco distante dal sito agricolo interessato, dove sono stati rinvenuti ulteriori 80 kg di marijuana già essiccata, nonché fertilizzanti e fitofarmaci necessari a migliorare la coltivazione. La piantagione è stata campionata secondo le linee guida del RIS di Cagliari che ha effettuato le prime analisi. Il tenore di THC è risultato pari a 3, 33%, ben oltre il limite comunitario massimo consentito dello 0,2 %. Dopo il campionamento, nella mattinata odierna, le piante sono state tagliate e ridotte in rotoballe, che saranno distrutte al termine dei necessari adempimenti giudiziari. Sono in corso ulteriori accertamenti volti ad individuare eventuali, altri responsabili della coltivazione. L’operazione costituisce uno dei più rilevanti sequestri compiuti sul territorio regionale. Ha sicuramente inferto un duro colpo a chi avrebbe tratto grandi proventi dalla commercializzazione del prodotto, che si stima avrebbe reso già ai soli grossisti centinaia di migliaia di euro. Nella selezione genetica delle piante, come è stato accertato dal RIS, la tendenza è quella di privilegiare specie a fusto sempre più basso che si caratterizzano per essere più folte, con un tenore di principio attivo molto più alto e meno individuabili dalle forze di polizia.

    Il video dell’operazione dei carabinieri

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Sanluri, ospiti d’eccezione per il primo week-end di Sanluri Legge

    Ieri, domenica 16 giugno, si è chiuso il primo week-end dell'ottava edizione di "Sanluri...

    Rivoluzione rurale: il Laboratorio Liminal Embassy chiama i giovani a rinnovare le campagne

    L’appello è rivolto ai giovani che vogliono lasciare il segno nel mondo dello sviluppo...

    Sarule, il 15 e 16 giugno il grande evento sui formaggi dell’area GAL BMG

    Domani 15 e 16 giugno si terrà a Sarule l’evento conclusivo del progetto Filiera...

    Primavera in Marmilla, tutto pronto per il gran finale con danze, suoni e colori da Setzu

    Mancano pochi giorni all’ultimo appuntamento del 2024 con Primavera in Marmilla, la manifestazione promossa...
    spot_img

    Leggi anche

    Sanluri, ospiti d’eccezione per il primo week-end di Sanluri Legge

    Ieri, domenica 16 giugno, si è chiuso il primo week-end dell'ottava edizione di "Sanluri...

    Rivoluzione rurale: il Laboratorio Liminal Embassy chiama i giovani a rinnovare le campagne

    L’appello è rivolto ai giovani che vogliono lasciare il segno nel mondo dello sviluppo...

    Sarule, il 15 e 16 giugno il grande evento sui formaggi dell’area GAL BMG

    Domani 15 e 16 giugno si terrà a Sarule l’evento conclusivo del progetto Filiera...