More
    HomeNewsA Cagliari il secondo Congresso Europeo dei figli adottivi cileni

    A Cagliari il secondo Congresso Europeo dei figli adottivi cileni

    Pubblicato il

    spot_imgspot_img

    Organizzato dall’Associazione “Chilenos de Sardinia” con il patrocinio del Comune di Cagliari, si è svolta a Cagliari la seconda edizione del Congresso Europeo dei figli adottivi cileni.

    Una delegazione dei partecipanti, in rappresentanza dei quasi 500 cileni che vivono in Sardegna, è stata accolta nella mattina di oggi nel Palazzo Civico di via Roma dal Presidente del Consiglio Comunale, Edoardo Tocco.

    Oltre ad un’occasione per fare la reciproca conoscenza, l’appuntamento, che si è tenuto nella Sala del Retablo, ha permesso alle due parti di arrivare ad un accordo di massima perché, in uno spirito di reciproca collaborazione, l’Amministrazione Comunale faccia il possibile per difendere i diritti della comunità cilena. Che a sua volta si è fatta carico della grande disponibilità a rendersi utile per gli aspetti della vita quotidiana dei loro connazionali.

    “Siamo pronti – ha commentato il Presidente Tocco – a istituzionalizzare incontri come questo perché il Comune, nei limiti della sua competenza, possa avere un ruolo importante nel riconoscimento dei diritti di tutte le comunità che abitano il capoluogo sardo”.

    La principale richiesta dell’Associazione “Chilenos de Sardinia”, affiancata per l’occasione da “Hijos y Madres del Silencio”, da le rappresentanti di un’associazione per i diritti umani in Svezia e da “El calauche” di Torino, è quella di far luce sulle tante procedure illegali di adozione che hanno privato madri e padri dei loro figli. E questa pratica diffusa tra gli anni ’70 e ’90’ è stata portata all’attenzione anche di altre istituzioni, come il Tribunale Minorile di Cagliari e la Città Metropolitana. In modo che attraverso questi contatti possa essere fatta chiarezza su quanto accaduto, restituendo, dove possibile, i diritti privati.

    “Abbiamo voluto far conoscere la nostra comunità ai rappresentanti del Comune – ha spiegato Giorgio Zucca di “Chilenos de Sardinia” – ma anche chiedere sostegno perché si possano risolvere alcune situazioni che le nostre associazioni seguono da tempo. Soprattutto nel supportare i tanti adottivi cileni che cercano le loro origini e far luce finalmente sui tanti casi di irregolarità nelle adozioni avvenuto in Cile fino agli anni ’90. Crediamo sia giusto proteggere i genitori adottivi ma è altrettanto corretto rendere giustizia a tutte le madri e i padri ai quali è stato impedito di crescere i loro figli a causa di un sistema che ha permesso tutto questo”.

    Il Comune di Cagliari, attraverso le parole di Edoardo Tocco, si è detto disponibile per sostenere iniziative di questo genere mettendo a disposizione ogni mezzo utile.

    La presenza, all’incontro di questa mattina, dello scrittore e muralista Hector Mono Carrasco, ha dato modo ai partecipanti di ricordare anche i 50 anni dal Golpe in Cile.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Primavera in Marmilla, a Villanovafranca tutto pronto per la 23° Sagra della Mandorla

    Domenica 19 maggio, Villanovafranca accoglierà i visitatori per la quinta attesissima tappa di "Primavera...

    Assemini, appuntamento con “Buongiorno ceramica”

    È tempo di “Buongiorno ceramica”: sei giorni di ceramica, arte, cultura, monumenti e sport...

    Maurizio Battista a Cagliari con “Qualcosa non mi quadra”

    Dopo un 2023 da record, con 90mila biglietti venduti solo a Roma e una...

    La primavera è arrivata! È ora di programmare una meritata vacanza

    Le temperature si alzano e i fiori cominciano a sbocciare: è chiaro che la...
    spot_img

    Leggi anche

    Primavera in Marmilla, a Villanovafranca tutto pronto per la 23° Sagra della Mandorla

    Domenica 19 maggio, Villanovafranca accoglierà i visitatori per la quinta attesissima tappa di "Primavera...

    Assemini, appuntamento con “Buongiorno ceramica”

    È tempo di “Buongiorno ceramica”: sei giorni di ceramica, arte, cultura, monumenti e sport...

    Maurizio Battista a Cagliari con “Qualcosa non mi quadra”

    Dopo un 2023 da record, con 90mila biglietti venduti solo a Roma e una...