spot_img
More
    HomeNewsCagliari a metà: col Monza è 1-1

    Cagliari a metà: col Monza è 1-1

    Pubblicato il

    Un Cagliari a due facce impatta 1-1 contro il Monza. A voler vedere il bicchiere mezzo pieno, un buon punto considerando il livello dell’avversario che veleggia a centroclassifica. Volendo invece fare le pulci al Cagliari, verrebbe da dire che si tratta di due punti persi per come i rossoblù hanno affrontato (alla grande) il primo tempo e considerando il fatto che dopo aver trovato il vantaggio avrebbero anche potuto raddoppiare in più di una circostanza.

     
    Ranieri sorprende tutti tornando alla difesa a tre e mettendosi “a specchio” per limitare la potenza offensiva del Monza. A pochi minuti dall’avvio D’Ambrosio impegna Scuffet, poi il primo tempo è decisamente di marca rossoblù. Luvumbo ci prova senza troppa convinzione, poi è Viola a scaldare i guantoni a Di Gregorio. Dallo stesso centrocampista numero 10 parte il corner che porta al vantaggio del Cagliari: il tap-in vincente di Dossena (al secondo gol consecutivo) arriva dopo un colpo di testa di Goldaniga prontamente respinto dall’estremo difensore biancorosso. Poi è ancora Viola, direttamente dalla bandierina, a impegnare Di Gregorio. Il corner diretto in porta: un autentico marchio di fabbrica del capitano rossoblù, che prova a cercare il gran gol più volte nel corso della prima frazione. L’occasione più clamorosa è però sui piedi di Hatzidiakos a metà del primo tempo, ma Di Gregorio si avventa sulla sfera come un vero felino e sventa la minaccia. Il Monza si risveglia nel finale e per poco non trova il pareggio con Birindelli. Ma è solo un piccolo presagio di quello che accadrà nella ripresa.

     
    Un secondo tempo in cui il Cagliari lascia troppo spazio alle iniziative avversarie. Il primo, vero campanello d’allarme suona quando Mota Carvalho centra la traversa. Ma la pressione dei brianzoli è costante e non consente al Cagliari di avere la verve dei primi 45 minuti. I biancorossi hanno quindi gioco facile nel trovare il gol del pari con Marić che infila di testa su cross di Kyriakopoulos. Nonostante la rete subita, Ranieri si fida ancora dell’undici iniziale per un quarto d’ora abbondante. I primi cambi arrivano infatti al 73’, forse troppo tardi per invertire la rotta. Il mister lancia nella mischia Jankto e Oristanio prima (passando al 4-3-3) e Lapadula e Pavoletti a 13 minuti dal novantesimo. Ma il Cagliari più che la forza di darle pare abbia solo l’energia per non prenderle. All’84’ Scuffet ci mette i guantoni salvando in corner su un gran diagonale di Gagliardini. Uno dei più intraprendenti nella parte finale del match è Azzi che sfiora la traversa con un tiro-cross ma soprattutto serve una palla molto interessante per Lapadula, la cui girata termina in curva sud. Ma non è finita, perché durante l’ultimo minuto di recupero Churria fa correre un brivido lungo la schiena di tutti i tifosi rossoblù alzando un pallonetto che che supera Scuffet e si stampa sulla traversa.

    Il pari accontenta più il Monza che il Cagliari, avendo i sardi un estremo bisogno di punti per tirarsi fuori dai bassifondi della classifica. Ma, per dirla con Ranieri, «quando non si può vincere è importante non perdere». Il tecnico porta quindi a casa un punto e guarda oltre senza piangersi addosso. All’orizzonte c’è la delicata sfida con la Lazio (sabato 2 dicembre, ore 18) reduce dalla rimonta subita a Salerno. Ma il Cagliari ha già dimostrato in casa della Juventus che adesso sa giocare a viso aperto contro le big, senza partire battuto.

    Luca Pes

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Guspini, incidente stradale sulla SS 126: due vetture coinvolte, ci sono feriti

    Incidente stradale a Guspini sulla SS 126 nell'incrocio per Pabillonis. Due le autovetture coinvolte,...

    ForteArena, sabato “Peter Pan”. Tanta attesa per Sting e i Pooh

    Appuntamento fisso per gli amanti dei grandi show live, la Forte Arena richiama ogni...

    Mancano pochi giorni ormai: sabato 27 e domenica 28 a San Gavino Monreale arriva Trattorando

    L’evento sangavinese che proprio nel 2024 spegne le sue prime dieci candeline ha in...

    Elmas, Tonino Carotone e Tamurita in Piazza di Chiesa venerdì 26 luglio

    La splendida cornice di Piazza di Chiesa a Elmas è pronta ad accogliere uno...
    spot_img

    Leggi anche

    Guspini, incidente stradale sulla SS 126: due vetture coinvolte, ci sono feriti

    Incidente stradale a Guspini sulla SS 126 nell'incrocio per Pabillonis. Due le autovetture coinvolte,...

    ForteArena, sabato “Peter Pan”. Tanta attesa per Sting e i Pooh

    Appuntamento fisso per gli amanti dei grandi show live, la Forte Arena richiama ogni...

    Mancano pochi giorni ormai: sabato 27 e domenica 28 a San Gavino Monreale arriva Trattorando

    L’evento sangavinese che proprio nel 2024 spegne le sue prime dieci candeline ha in...