More
    HomeCronacaIl Cagliari tra il mercato e la trasferta di Roma

    Il Cagliari tra il mercato e la trasferta di Roma

    Pubblicato il

    spot_imgspot_img

    IL MERCATO – Si è concluso il calciomercato invernale e il Cagliari non ha stravolto la propria rosa. Fortemente voluto dall’ex DS rossoblù Capozucca, Gaston Pereiro si è accasato in prestito alla Ternana che milita in B. Mai utilizzato da Ranieri, l’attaccante Jacopo Desogus si è invece trasferito fino al 30 giugno 2024 al Gubbio, squadra che disputa il girone B della Serie C. Al di là del mercato, si è concretizzata la risoluzione del contratto del difensore centrale Elio Capradossi, da tempo fuori squadra per problemi fisici.

    Discorso a parte merita la partenza di Edoardo Goldaniga, in scadenza di contratto e ceduto per 380 mila euro al Como, ambizioso club di Serie B. Il centrale, titolare indiscusso dalla nona giornata in poi (ad eccezione della sfida contro il Bologna) è stato venduto per fare cassa e per consentire al giocatore di siglare un contratto pluriennale con un club che cerca il grande salto in Serie A. Dal punto di vista economico l’operazione non si discute. Dal punto di vista tecnico, desta qualche perplessità la scelta di affidarsi ancora a Wieteska, Hatzidiakos e a un nuovo acquisto che è un’incognita.

    Per riempire il buco creato dalla partenza di Goldaniga è stato infatti ingaggiato a titolo definitivo dalla Fiorentina Yerry Mina, 29 anni, difensore centrale colombiano dal fisico longilineo (altezza 1,95 m e 94 kg di peso). «Centrale difensivo forte fisicamente, dotato di buona tecnica individuale e intelligenza tattica, abile in fase di impostazione, ha tra le sue prerogative principali la marcatura e il gioco aereo», così lo presenta il sito ufficiale del Cagliari il giorno del suo arrivo. Dopo quattro anni da professionista in Sudamerica, incluso un anno e mezzo con la maglia del Palmeiras (49 presenze e 9 gol), Mina si trasferisce in Europa. Sei mesi anonimi al Barcellona e poi cinque stagioni all’Everton con 99 presenze condite da 9 gol. Negli ultimi sei mesi alla Fiorentina Mina è sceso in campo solo sette volte, di cui quattro in campionato.

    Arriva invece a titolo temporaneo dal Napoli Gianluca Gaetano, trequartista ventitreenne che ha disputato solo nove brevi spezzoni di partita in campionato segnando un gol e fornendo un assist in Lecce-Napoli 0-4 del 30 settembre scorso. Cresciuto nel club partenopeo, Gaetano si è ben comportato nell’esperienza con la maglia della Cremonese, in Serie B, dal gennaio 2020 fino al giugno 2022: per lui 17 gol in 86 partite. Il Cagliari Calcio lo presenta così: «Centrocampista duttile, impiegato sia in mediana che come trequartista o da esterno alto, Gaetano è un calciatore dalle ottime qualità tecniche: spiccate doti offensive, buon tiro dalla distanza, dribbling e grande visione di gioco».

    Mina e Gaetano i due nuovi rossoblù (foto Cagliari Calcio)

    Il Cagliari ha ora due frecce in più al proprio arco. In attesa dei fondamentali rientri in ottica salvezza di Luvumbo, appena eliminato con l’Angola dalla Coppa d’Africa (convocato per la trasferta di Roma) e di Oristanio, il cui ritorno in campo dovrebbe avvenire a fine febbraio.

    LA PARTITALo Stadio Olimpico (ore 20.45) ospita l’ultimo match relativo alla ventitreesima giornata di campionato. Si affrontano Roma e Cagliari, che alla Unipol Domus nella gara d’andata hanno offerto uno spettacolo a senso unico a favore dei giallorossi (1-4 con doppietta di Lukaku e gol su rigore di Nandez). I giallorossi arrivano a questa sfida al sesto posto con 35 punti (pari al Napoli) dopo aver vinto le ultime due gare di campionato. I rossoblù hanno 18 punti e con Verona ed Empoli compongono un terzetto di squadre appaiate in classifica che alle proprie spalle ha solo la Salernitana (13 punti). I sardi hanno ottenuto soltanto 5 punti nelle ultime sette gare di Serie A.

    Le due compagini si sono affrontate 42 volte in terra laziale nel più importante torneo professionistico italiano. La Roma è in netto vantaggio con 22 vittorie e 16 pareggi, soltanto 4 le vittorie del Cagliari. I rossoblù non vincono a Roma, sponda giallorossa, dal febbraio 2013 (2-4); da allora, sei vittorie dei padroni di casa (tre 1-0) e due pareggi. Nell’ultimo precedente in A, datato gennaio 2022, vinse la Roma con un gol di Sergio Oliveira su calcio di rigore. Quattro invece i precedenti in Coppa Italia sulle sponde del Tevere: una vittoria Roma, un pareggio e due vittorie Cagliari (1969 e 2000).

    QUI ROMA I giallorossi arrivano dalla vittoria di Salerno (1-2). Mister De Rossi schiererà un 4-3-3 con Rui Patricio tra i pali, dietro Karsdorp e il nuovo arrivato Angeliño (al posto di Spinazzola) che giocheranno sugli esterni. Paredes torna dalla squalifica e riprenderà il suo posto in cabina di regia. Ballottaggio Cristante-Bove nel ruolo di mezzala destra. Dybala ed El Shaarawy giocheranno ai lati di Lukaku, mentre l’ultimo acquisto Baldanzi partirà dalla panchina.

    Probabile formazione (4-3-3): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Llorente, Angeliño; Cristante, Paredes, Pellegrini; Dybala, Lukaku, El Shaarawy. Allenatore: De Rossi

    QUI CAGLIARI I rossoblù sono reduci dalla sconfitta casalinga col Torino. Ancora out Oristanio e Shomurodov (oltre a Rog e Mancosu, la cui stagione è finita), Sulemana si aggiunge alla lista degli indisponibili. Luvumbo, dopo l’eliminazione in Coppa d’Africa, è nuovamente a disposizione. Ranieri, che ha convocato 23 giocatori potrebbe affidarsi al 4-3-1-2. Nandez e Augello giocheranno sugli esterni, Dossena e il nuovo arrivato Mina (in ballottaggio con Wieteska) nel cuore della difesa a protezione dell’estremo difensore Scuffet. In mezzo al campo, accanto al regista Prati, dovrebbero trovare spazio Makoumbou e il nuovo acquisto Gaetano, favorito su Jankto. Sulla trequarti, Viola, supporterà le due punte Lapadula e Petagna. Da tenere in considerazione anche l’opzione Zappa come esterno destro e Nandez o in mediana o sulla trequarti accanto a Viola (in questo caso, giocherebbe solo una punta.

    Probabile formazione (4-3-1-2): Scuffet; Nandez, Dossena, Mina, Augello; Makoumbou, Prati, Gaetano; Viola; Lapadula, Petagna. Allenatore: Ranieri

    ll match tra Roma e Cagliari sarà diretto da Matteo Marcenaro della sezione di Genova. Gli assistenti saranno Filippo Valeriani di Ravenna e Niccolò Pagliardini di Arezzo. Il quarto ufficiale di gara sarà Antonio Rapuano di Rimini. Al VAR Rosario Abisso di Palermo e Gianluca Aureliano di Bologna.

    Il Cagliari con Marcenaro non ha mai vinto: un pareggio (novembre 2021 a Verona) e una sconfitta (dicembre 2023 a Napoli) è il magro bottino dei rossoblù col fischietto di Genova. Uno solo il precedente di Marcenaro con la Roma: nel dicembre scorso, vittoria giallorossa 2-1 sul campo del Sassuolo.

    Luca Pes

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Direzione Impresa Magazine, la promozione delle imprese meridionali e la scoperta delle opportunità economiche di Montréal

    La scorsa settimana è stata particolarmente importante per la promozione delle imprese e delle...

    Cagliari, il corso “Guida sicura” raggiunge il capoluogo sardo

    Ha fatto tappa oggi a Cagliari, nella Filiale provinciale di Poste Italiane in via...

    Iglesias, USIC incontra 290 neo Carabinieri

    Si è svolta il 18 giugno, a Iglesias, l’assemblea con i neo carabinieri. Alla...

    Neoneli, entra nel vivo l’ottava edizione di “Licanìas”

    Immersioni nella natura, incontri letterari, performance e concerti. Entra nel vivo, domani a Neoneli, l'ottava edizione di Licanìas,...
    spot_img

    Leggi anche

    Direzione Impresa Magazine, la promozione delle imprese meridionali e la scoperta delle opportunità economiche di Montréal

    La scorsa settimana è stata particolarmente importante per la promozione delle imprese e delle...

    Cagliari, il corso “Guida sicura” raggiunge il capoluogo sardo

    Ha fatto tappa oggi a Cagliari, nella Filiale provinciale di Poste Italiane in via...

    Iglesias, USIC incontra 290 neo Carabinieri

    Si è svolta il 18 giugno, a Iglesias, l’assemblea con i neo carabinieri. Alla...