More
    HomeNewsCAGLIARI, ALLA DOMUS C’È L’OSTACOLO LAZIO

    CAGLIARI, ALLA DOMUS C’È L’OSTACOLO LAZIO

    Pubblicato il

    Cagliari e Lazio tornano ad affrontarsi dopo appena due mesi dalla sfida dell’Olimpico in cui i biancocelesti ebbero la meglio col punteggio di 1-0. Oggi il teatro della sfida è la Unipol Domus e il calcio d’inizio della partita valida per la ventiquattresima giornata di A è previsto alle 15. I rossoblù, appaiati col Verona a 18 punti, hanno alle proprie spalle solo la Salernitana e sono reduci da tre sconfitte di fila. I biancocelesti, che devono recuperare una partita, sono all’ottavo posto, pari alla Fiorentina, con 34 punti, e nelle ultime due uscite in campionato hanno conquistato un solo punto.

    Le due compagini si sono affrontate 36 volte in Sardegna in Serie A. Il bilancio pende dalla parte della Lazio che ha vinto 15 volte e pareggiato in 11 circostanze, a fronte di 10 vittorie del Cagliari. I capitolini hanno vinto le ultime quattro sfide disputate in terra sarda e hanno avuto la meglio in sei degli ultimi otto scontri diretti (bilancio completato da due pareggi). I padroni di casa non vincono un confronto in Sardegna dal maggio 2013: in quella circostanza la squadra guidata da Pulga sconfisse 1-0 i biancocelesti di Petkovic grazie a un gol di Dessena. Nelle due sfide di Coppa Italia (1963-64 e 2004-05) il Cagliari è sempre uscito vittorioso.

    QUI CAGLIARI – I rossoblù arrivano dalla bruciante sconfitta di Roma (4-0). Ancora out Oristanio, Shomurodov e Sulemana, Hatzidiakos si è aggiunto alla lista degli indisponibili. Ranieri ha convocato 22 giocatori e, schierandosi quasi a specchio, potrebbe affidarsi al 4-3-1-2. Scuffet sarà tra i pali, Nandez e Augello sugli esterni, Dossena e Mina nel cuore della difesa. In mezzo al campo, accanto al playmaker Prati, ci saranno Makoumbou e Gaetano. Sulla trequarti tornerà dal primo minuto Viola. In avanti, Luvumbo con Petagna. Una delle alternative è l’utilizzo di Zappa come esterno destro con Nandez in mediana e Gaetano in panchina.                                                                                                                          Probabile formazione (4-3-1-2): Scuffet; Nandez, Dossena, Mina, Augello; Makoumbou, Prati, Gaetano; Viola; Luvumbo, Petagna. Allenatore: Ranieri

    QUI LAZIO – I biancocelesti sono reduci dalla sconfitta di Bergamo (3-1). Sarri deve fare i conti con alcune assenze come quelle di Patric (infortunato) in difesa, Rovella (squalificato) in mediana e Zaccagni (infortunato) in attacco. Davanti a Provedel, sugli esterni Lazzari e Marusic sono favoriti su Hysaj e Pellegrini. Le chiavi del centrocampo saranno affidate a Cataldi, ai suoi lati Guendouzi e Vecino (favorito su Luis Alberto). Torna dal primo minuto Immobile  tra Felipe Anderson e Pedro (in vantaggio su Isaksen).

    Probabile formazione (4-3-3): Provedel; Lazzari, Gila, Romagnoli, Marusic; Guendouzi, Cataldi, Vecino; Felipe Anderson, Immobile, Pedro. Allenatore: Sarri

    Il match tra Cagliari e Lazio verrà diretto da Marco Di Bello della sezione di Brindisi. L’arbitro sarà assistito da Marcello Rossi di Biella e da Nicolò Cipriani di Empoli. Il quarto uomo sarà Marco Monaldi (Macerata). Al VAR ci saranno Fabio Maresca (Napoli) e Aleandro Di Paolo (Avezzano).

    Non positivo per la squadra sarda il bilancio degli incontri diretti dal fischietto di Brindisi: 3 vittorie, 4 pareggi e ben 11 sconfitte. L’ultima volta che Di Bello ha arbitrato il Cagliari i rossoblù sono usciti sconfitti per 3-0 dal “Franchi” di Firenze. Decisamente più positivi gli incroci tra Di Bello e la Lazio: 11 vittorie capitoline, 2 pareggi e 7 sconfitte.

    Luca Pes

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Il team Tarantini si distingue ai Campionati italiani di Muay Thai

    Nella cornice del Palatorrino di Roma, si sono conclusi con grande successo i Campionati italiani di...

    Luvumbo eroe alla Domus

    Una prestazione finalmente convincente. Un punto che serve ad agganciare Verona e Sassuolo e...

    È più serio dare una notizia appena la si ha, oppure aspettare il permesso della Regione?

    All'indomani della vittoria di Alessandra Todde, che ha conquistato la poltrona da Presidente della...

    Alessandra Todde è il nuovo Presidente della Regione Sardegna

    È Alessandra Todde il nuovo Presidente della Regione Sardegna. Non c'è bisogno di attendere...
    spot_img

    Leggi anche

    Il team Tarantini si distingue ai Campionati italiani di Muay Thai

    Nella cornice del Palatorrino di Roma, si sono conclusi con grande successo i Campionati italiani di...

    Luvumbo eroe alla Domus

    Una prestazione finalmente convincente. Un punto che serve ad agganciare Verona e Sassuolo e...

    È più serio dare una notizia appena la si ha, oppure aspettare il permesso della Regione?

    All'indomani della vittoria di Alessandra Todde, che ha conquistato la poltrona da Presidente della...