More
    HomeEventiScreening dell'udito, appuntamento a Sassari il 4 marzo

    Screening dell’udito, appuntamento a Sassari il 4 marzo

    Pubblicato il

    Uno screening dell’udito per sensibilizzare al problema della sordità e prevenire i gravi impatti che questa patologia crea sulla qualità della vita delle persone. Si basa su questi principi la giornata che la Clinica di Otorinolaringoiatria dell’Aou di Sassari dedicherà il 4 marzo agli utenti in fascia d’età adulta. L’iniziativa si inserisce all’interno della Giornata nazionale di sensibilizzazione sulle malattie dell’orecchio del 1° marzo e la Giornata mondiale dell’udito, istituita dall’Organizzazione mondiale della Sanità per il 3 marzo, e la Clinica Otorinolaringoiatrica Sassarese aderisce per il secondo anno di fila. Il tema per il 2024 proposto dall’Oms è: “La Sordità: una pandemia silenziosa”. Lo screening, che sarà realizzato dal servizio di Audiovestibologia, avverrà su appuntamento contattando il numero 351 8695834 (dalle ore 9 alle ore 14).
    «La sensibilizzazione sulla sordità e la prevenzione – spiega il direttore dell’Otorinolaringoiatria professor Francesco Bussu – sono cruciali perché la perdita uditiva colpisce milioni di persone nel mondo, con gravi impatti sulla qualità della vita e sulla socialità. Promuovere la consapevolezza aiuta a riconoscere i sintomi precoci, intervenire tempestivamente e adottare misure preventive e riabilitative, migliorando la salute uditiva riduce il rischio di isolamento sociale e depressione». Le malattie dell’orecchio e i disturbi uditivi, infatti, sono diffusi su scala globale, e coinvolgono oltre un miliardo e mezzo di persone nel mondo e più di 13 milioni di italiani, pari a un cittadino su cinque e le proiezioni indicano un aumento significativo infatti, secondo i dati a disposizione del ministero della Salute, l’Oms stima che entro il 2050 almeno un cittadino su quattro soffrirà di disturbi uditivi. «Questi numeri – afferma ancora Bussu – ci fanno capire quanto sia urgente affrontare questa sfida, che può essere quasi paragonata a una grande pandemia ‘silenziosa’. Se utilizziamo azioni di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione le conseguenze delle malattie dell’orecchio possono essere contrastate in modo efficace e sostenibile».

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    I luoghi più suggestivi della Riviera del Corallo protagonisti della nuova tappa di Cinema delle Terre del Mare ad Alghero

    Cinema e territorio protagonisti domani, sabato 20 luglio, della nuova tappa di Cinema delle Terre del...

    “Interagendo” fa tappa a Ploaghe per due serate a ritmo di danza contemporanea.

    “Interagendo” fa tappa a Ploaghe per due serate a ritmo di danza contemporanea. La...

    Conclusi i lavori di realizzazione della rotatoria di “S’Acqua Cotta”

    Anas ha concluso i lavori per la realizzazione della rotatoria in località ‘S’Acqua Cotta’,...

    Pirri, a Casa Siddi va in scena lo spettacolo “Viaggio nei 7 geni planetari”

    Stasera (giovedì 18) e  domani (venerdì 19 luglio) alle 19, presso la Casa Saddi di Pirri, andrà in scena lo spettacolo “Viaggio nei 7...
    spot_img

    Leggi anche

    I luoghi più suggestivi della Riviera del Corallo protagonisti della nuova tappa di Cinema delle Terre del Mare ad Alghero

    Cinema e territorio protagonisti domani, sabato 20 luglio, della nuova tappa di Cinema delle Terre del...

    “Interagendo” fa tappa a Ploaghe per due serate a ritmo di danza contemporanea.

    “Interagendo” fa tappa a Ploaghe per due serate a ritmo di danza contemporanea. La...

    Conclusi i lavori di realizzazione della rotatoria di “S’Acqua Cotta”

    Anas ha concluso i lavori per la realizzazione della rotatoria in località ‘S’Acqua Cotta’,...