More
    HomeCronacaIl Cagliari sogna lo sgambetto alla “Signora”

    Il Cagliari sogna lo sgambetto alla “Signora”

    Pubblicato il

    spot_imgspot_img

    Qualche biglietto ancora in vendita a poche ore da questo Cagliari-Juventus che promette scintille. Alle 20.45 le due squadre si affronteranno alla Unipol Domus nell’anticipo del venerdì della 33a giornata del campionato di Serie A. Il Cagliari ha perso solo una delle ultime otto gare di campionato e occupa il quattordicesimo posto in classifica con 31 punti, a +4 sulla zona retrocessione. Al contrario, la Juventus ha vinto solo due delle ultime 11 partite (11 punti totali in questo lasso di tempo) e si trova al terzo posto con 63 punti, con la qualificazione in Champions quasi in tasca visto che da ieri si ha la certezza assoluta che anche la quinta classificata accederà al massimo torneo continentale. La gara d’andata terminò 2-1 per i bianconeri e vide in campo un buon Cagliari che sfiorò il pareggio.

    Sono ben 41 i precedenti tra le due squadre in Serie A col Cagliari padrone di casa. Bilancio decisamente favorevole agli ospiti che hanno portato a casa 19 volte l’intera posta, contro 12 pareggi e 10 successi rossoblù. Nelle quattro sfide di Coppa Italia, una vittoria per parte e due pareggi. Nell’unico precedente in Coppa UEFA, risalente a oltre trent’anni fa, 1-0 per il Cagliari con rete di Dely Valdes. Nelle ultime due sfide di campionato ha prevalso la Juventus, mentre per trovare un successo rossoblù dobbiamo tornare al luglio 2020, durante l’anomalo periodo Covid, quando alla 37a giornata gli uomini di Zenga portarono a casa i tre punti (2-0, gol di Gagliano e Simeone) contro la Juventus scudettata di Sarri.

    QUI CAGLIARI – I rossoblù sono reduci dall’ottimo pareggio di San Siro contro l’Inter. Assenti Pavoletti e Petagna, Mister Ranieri recupera Nandez e Deiola che hanno scontato la squalifica. Il tecnico romano potrebbe optare nuovamente per il 3-5-2 che con l’Inter, schierandosi a specchio, ha dato ottimi risultati. Davanti a Scuffet dovrebbe pertanto esserci il trio composto da Mina, Dossena e Obert (in vantaggio su Hatzidiakos). Nandez e Augello giocheranno sulle corsie esterne, mentre la folta mediana sarà formata da Prati in cabina di regia con Makoumbou e Sulemana (in ballottaggio con Deiola) ai suoi lati. In attacco, Luvumbo dovrebbe far coppia con Shomurodov.                                                                                                                                                                                                                                                    

    Probabile formazione (3-5-2): Scuffet; Mina, Dossena, Obert; Nandez, Makoumbou, Prati, Sulemana, Augello; Luvumbo, Shomurodov. Allenatore: Ranieri

    QUI JUVENTUS – I bianconeri arrivano dal deludente pareggio a reti bianche nel derby della Mole. Assenti Miretti, Nonge e Kean, Allegri recupera a tempo di record Szczesny dopo l’intervento per la riduzione della frattura al naso. Convocato anche Milik. Davanti all’estremo difensore polacco (qualora si decidesse di non rischiarlo, è pronto Perin), al centro della difesa, ci sarà Bremer. A centrocampo McKennie dovrebbe giocare da mezzala con Cambiaso a destra e Kostic a sinistra. L’alternativa vede quest’ultimo in panchina, Cambiaso a sinistra e McKennie spostato a destra per fare spazio ad Alcaraz accanto a Locatelli e Rabiot. In avanti, confermato il tandem VlahovicChiesa.

    Probabile formazione (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Danilo; Cambiaso, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Chiesa. Allenatore: Allegri

    Il match tra Cagliari e Juventus sarà diretto da Marco Piccinini della sezione di Forlì. Gli assistenti saranno Giovanni Baccini (Conegliano) e Davide Imperiale (Genova). Il quarto ufficiale di gara sarà Luca Massimi (Termoli). Al VAR Daniele Chiffi (Padova) e Paolo Valeri (Roma 2).

    L’arbitro di Forlì ha diretto nove volte il Cagliari: bilancio a dir poco negativo con una sola vittoria rossoblù (2-1 al Chievoverona nell’ormai lontano ottobre 2018), un pareggio e ben sette sconfitte. Piccinini porta invece molto bene alla Juventus che finora ha sempre vinto nelle sei partite da lui arbitrate (tutte allo Stadium).

    Luca Pes

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Sanluri, ospiti d’eccezione per il primo week-end di Sanluri Legge

    Ieri, domenica 16 giugno, si è chiuso il primo week-end dell'ottava edizione di "Sanluri...

    Rivoluzione rurale: il Laboratorio Liminal Embassy chiama i giovani a rinnovare le campagne

    L’appello è rivolto ai giovani che vogliono lasciare il segno nel mondo dello sviluppo...

    Sarule, il 15 e 16 giugno il grande evento sui formaggi dell’area GAL BMG

    Domani 15 e 16 giugno si terrà a Sarule l’evento conclusivo del progetto Filiera...

    Primavera in Marmilla, tutto pronto per il gran finale con danze, suoni e colori da Setzu

    Mancano pochi giorni all’ultimo appuntamento del 2024 con Primavera in Marmilla, la manifestazione promossa...
    spot_img

    Leggi anche

    Sanluri, ospiti d’eccezione per il primo week-end di Sanluri Legge

    Ieri, domenica 16 giugno, si è chiuso il primo week-end dell'ottava edizione di "Sanluri...

    Rivoluzione rurale: il Laboratorio Liminal Embassy chiama i giovani a rinnovare le campagne

    L’appello è rivolto ai giovani che vogliono lasciare il segno nel mondo dello sviluppo...

    Sarule, il 15 e 16 giugno il grande evento sui formaggi dell’area GAL BMG

    Domani 15 e 16 giugno si terrà a Sarule l’evento conclusivo del progetto Filiera...