More
    HomeNewsI campioni fanno la differenza: al Maradona la spunta il Napoli

    I campioni fanno la differenza: al Maradona la spunta il Napoli

    Pubblicato il

    Peccato. Ancora una volta il Cagliari non demerita in casa di una big ma torna a casa con un pugno di mosche. Dopo Juventus e Lazio, è il Napoli ad avere la meglio, con un risultato di misura, contro i rossoblù. Ce l’hanno messa tutta, i ragazzi di Ranieri, protagonisti di un primo tempo attento e disciplinato in cui concedono poche occasioni ai partenopei. Al palo di Rrahmani alla mezz’ora risponde Nandez con un’occasionissima sventata da Meret sul finire della prima frazione.

    Nella ripresa il Napoli parte col piede sull’acceleratore ma trova il vantaggio solo al 69’ con Osimhen che colpisce di testa costringendo Scuffet alla deviazione sul palo; la palla entra comunque in porta. Stavolta la reazione del Cagliari (buon segno!) è immediata e Pavoletti mette a segno il suo quarto gol in campionato su assist del solito Luvumbo. Peccato che a un certo punto una “piccola” come il Cagliari sia quasi costretta a scontrarsi con le giocate sopraffine dei grandi campioni: ecco infatti Osimhen che in piena area di rigore effettua qualche palleggio, “scherza” con la retroguardia rossoblù e serve Kvaratskhelia che calcia con forza sul palo interno consentendo al pallone di infilarsi per la seconda volta alle spalle di Scuffet.

    Una serata no per Dossena che è presente, in negativo, sia nell’azione del palo di Rrahmani che nelle azioni che portano ai due gol del Napoli. Buona prova di Pavoletti, schierato un po’ a sorpresa dal primo minuto, che lotta su ogni pallone e pur avendo pochissime occasioni davanti alla porta, fa centro. Positivo anche il ritorno di Makoumbou, uomo di grande qualità in mezzo al campo.

    Ranieri si mostra comunque soddisfatto a fine partita, prendendo atto del fatto che i campioni hanno fatto la differenza e che la squadra, anche contro le grandi, si sta avvicinando al risultato pieno. Ma in attesa dei prossimi scontri con le big, ora è tempo di partite salvezza. A partire dalla prossima, in casa del Verona, ancora sabato alle 18. In attesa delle partite della domenica il Cagliari è a +1 da Udinese ed Empoli. Fare punti nella città scaligera è d’obbligo per mettere altro fieno in cascina in ottica salvezza.

    Luca Pes

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Sanluri e Barumini ancora insieme: rinnovata per il secondo anno la collaborazione turistica fra i due paesi

    Il Comune di Sanluri con il Polo Museale e la Fondazione Sistema Cultura del Comune di Barumini nei...

    Domusnovas, il rock di Omar Pedrini prsente in un nuovo appuntamento di “Teatro&Musica”

    È una settimana intensa per Teatro&Musica, la rassegna che mette insieme spettacoli di musica,...

    Sarule, Walter Veltroni ospite di “Éntula” il 20 luglio

    Walter Veltroni porta in Sardegna “La condanna”, romanzo con protagonista Giovanni, un giovane giornalista a cui...

    Cagliari, lunedì la presentazione del progetto “Le Vie dei Festival”

    Dalla musica alla letteratura, dal teatro al cinema, dalla danza agli eventi tradizionali, a...
    spot_img

    Leggi anche

    Sanluri e Barumini ancora insieme: rinnovata per il secondo anno la collaborazione turistica fra i due paesi

    Il Comune di Sanluri con il Polo Museale e la Fondazione Sistema Cultura del Comune di Barumini nei...

    Domusnovas, il rock di Omar Pedrini prsente in un nuovo appuntamento di “Teatro&Musica”

    È una settimana intensa per Teatro&Musica, la rassegna che mette insieme spettacoli di musica,...

    Sarule, Walter Veltroni ospite di “Éntula” il 20 luglio

    Walter Veltroni porta in Sardegna “La condanna”, romanzo con protagonista Giovanni, un giovane giornalista a cui...