More
    HomeNewsCagliari, al Bastione di Saint Remy “Tour.Kal - Cagliari e l'offerta culturale”

    Cagliari, al Bastione di Saint Remy “Tour.Kal – Cagliari e l’offerta culturale”

    Pubblicato il

    - Pubblicità -

    Un progetto complesso e ambizioso dal titolo “Tour.Kal – Cagliari e l’offerta culturale. Lo sviluppo culturale e turistico della città nel mercato polacco” quello organizzato da Orientare che, grazie al contributo della Regione Autonoma della Sardegna (POR FESR 2014-2020 Azione 3.4.1 Identity Lab), ha avviato una serie di attività di valorizzazione del patrimonio culturale cittadino, guardando in particolare allo sviluppo del turismo internazionale.

    Le attività hanno preso avvio con la partecipazione alle fiere turistiche internazionali (Salone Mondiale del Turismo di Parigi e Imex di Francoforte) e con l’organizzazione di “Cagliari…and suddenly”, mostra inedita interamente dedicata al capoluogo sardo, organizzata prima a Cracovia e poi a Varsavia, considerando il mercato polacco un interlocutore chiave per la strategia turistico – culturale pensata per la città.

    L’esposizione, ancora in corso, racconta la città attraverso un fitto corredo fotografico, video e testi esplicativi in quattro lingue, valorizzando le bellezze artistiche e architettoniche di differenti epoche unitamente all’enogastronomia locale e alle antiche tradizioni religiose. Realizzata con la collaborazione degli Istituti Italiani di Cultura delle due città polacche, del Consolato italiano di Varsavia e l’associazione Shardana, primo circolo dei sardi in Polonia, la mostra presenta la città da diverse angolazioni.

    Il progetto si conclude, infine, con l’Educational Tour, organizzato dal 17 al 20 novembre, rivolto ai buyer: manager e direttori di imprese del settore turistico provenienti da Cracovia e Varsavia – tra i quali “Nekera”, “Whynottravel”, “Trade&travel” accompagnati dalla testata “Gazzetta Italia” – per quattro giorni visiteranno la città, dai Musei Civici ai Beni monumentali e archeologici fino a quelli paesaggistici e si metteranno a disposizione dei professionisti del turismo cagliaritano per approfondire nuove possibilità di collaborazione.

    Uno spazio dedicato al binomio turismo e cultura è previsto venerdì 18 novembre alle 10 presso gli storici spazi della passeggiata coperta – Galleria dello Sperone (Bastione di Saint Remy).

    Sarà un momento di presentazione pubblica aperto a tutti gli operatori turistici locali potenzialmente interessati a conoscere il punto di vista dei buyer internazionali coinvolti, che sono stati chiamati a raccontarsi, focalizzandosi sui settori e attività di loro maggiore interesse in una prospettiva di incoming dei turisti polacchi verso la città.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Spopolamento, salgono a 225 milioni le risorse stanziate dalla Regione Sardegna

    Salgono complessivamente a 225 milioni di euro le risorse stanziate dalla Regione contro lo...

    Sassari, rubano champagne in un supermercato, arrestati dalla Polizia locale

    Gli agenti del nucleo sicurezza urbana del Comando di Polizia Locale sono intervenuti nel...

    Barumini, inaugurato l’Expo del turismo culturale in Sardegna: “I valori Unesco come volano di sviluppo territoriale”

    I valori Unesco dei sti archeologici come volano per lo sviluppo del turismo culturale...

    San Gavino Monreale, ultimo appuntamento con il festival del Monreale

    Si conclude oggi il percorso della quarta edizione del Festival letterario del Monreale con due eventi...
    spot_img

    Leggi anche

    Spopolamento, salgono a 225 milioni le risorse stanziate dalla Regione Sardegna

    Salgono complessivamente a 225 milioni di euro le risorse stanziate dalla Regione contro lo...

    Sassari, rubano champagne in un supermercato, arrestati dalla Polizia locale

    Gli agenti del nucleo sicurezza urbana del Comando di Polizia Locale sono intervenuti nel...

    Barumini, inaugurato l’Expo del turismo culturale in Sardegna: “I valori Unesco come volano di sviluppo territoriale”

    I valori Unesco dei sti archeologici come volano per lo sviluppo del turismo culturale...