More
    HomeIstruzioneErsu, dopo la manifestazione nominato il nuovo presidente. Gli studenti esultano "Abbiamo...

    Ersu, dopo la manifestazione nominato il nuovo presidente. Gli studenti esultano “Abbiamo vinto!”

    Pubblicato il

    - Pubblicità -

    “La Regione conferma, e anzi incrementa, il proprio impegno economico per sostenere gli studenti meritevoli nel loro percorso di studi. Continuiamo a investire sulla formazione dei giovani, e aumentiamo gli stanziamenti destinati agli aventi diritto”. Così il Presidente della Regione Christian Solinas dopo l’approvazione in Giunta dei criteri per i bandi delle Borse di studio universitarie con le azioni di sostegno a favore degli studenti capaci e meritevoli, privi di sufficienti mezzi economici, inclusi gli studenti con disabilità.

    La svolta nella mattinata, dopo la manifestazione degli studenti che hanno marciato da via Roma fino a Villa Devoto per protestare contro la Giunta che – a oggi – non aveva ancora indicato i nuovi vertici dell’Ente per il diritto allo studio.

    Al termine della manifestazione l’urlo “Abbiamo vinto!” degli studenti universitari, con riferimento alla nomina dell’ultimo minuto da parte di Christian Solinas del nuovo presidente dell’Ersu: si tratta di Cosimo Ghiani, dentista, già esponente del Cda dell’ente. 

    “La nomine dei vertici dell’Ersu consente una piena operatività – dichiara Solinas – L’erogazione delle borse di studio non è e non è mai stata a rischio, e conseguentemente sono privi di fondamento i timori emersi da varie manifestazioni studentesche. I bandi saranno pubblicati a breve”.

    La Regione ha stanziato 13 milioni e 650 mila euro di risorse regionali e nazionali per i bandi che saranno pubblicati dagli ERSU per l’anno accademico 2022/2023 oltre alle altre fonti di finanziamento per le borse.

    “Dopo molti mesi di nomine bloccate per motivi che possiamo soltanto immaginare, Solinas ha dovuto essere messo di fronte a una manifestazione in piazza degli studenti per decidersi a indicare gli organi amministrativi dell’Ersu di Cagliari – dichiara la presidente della commissione Lavoro della Camera Romina Mura (Pd), che continua – Innanzitutto ci auguriamo che le procedure di nomina non si prestino a ulteriori rallentamenti e ci aspettiamo comunque una risposta dalla ministra Messa sulle criticità che abbiamo evidenziato, ma soprattutto chiediamo alla giunta un cambio di rotta nell’approccio all’Università e in particolare agli studenti. Il presidente apra finalmente un dialogo serio con le rappresentanze degli studenti che stamattina in piazza hanno posto di merito su edilizia abitativa e welfare studentesco. Il metodo di lasciar passare la bufera e di muoversi all’ultimo momento non può adattarsi alle esigenze del sistema dove si formano le migliori competenze della nostra isola”.

    spot_img
    spot_img

    Articoli recenti

    Villaspeciosa, il 17 dicembre via a “Calici di Natale” tra degustazioni, mercatini e arte

    Il Comitato di San Platano 2023 di Villaspeciosa organizza la seconda edizione di “Calici...

    Gli studi epidemiologici descrivono la Sardegna come una delle aree al mondo con maggiore incidenza e prevalenza di sclerosi multipla. Una...

    Quartucciu, maggiore sicurezza all’ufficio postale

    Da alcuni giorni è operativo il nuovo impianto di videosorveglianza installato presso la sede...
    spot_img

    Leggi anche

    Villaspeciosa, il 17 dicembre via a “Calici di Natale” tra degustazioni, mercatini e arte

    Il Comitato di San Platano 2023 di Villaspeciosa organizza la seconda edizione di “Calici...

    Gli studi epidemiologici descrivono la Sardegna come una delle aree al mondo con maggiore incidenza e prevalenza di sclerosi multipla. Una...